Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Donini (Pd) assicura “Per il candidato sindaco di Bologna le primarie si faranno, ma è presto per fare nomi”

Le primarie del centrosinistra si faranno sicuramente, ma per le candidature bisognerà aspettare almeno fino alla fine di settembre. E’ il percorso dettato dal segretario bolognese del Pd Raffaele Donini, all’indomani del seminario-fiume dove ha indicato le priorità del partito in vista della corsa elettorale: “Dobbiamo parlare dei problemi reali della gente, voglio un Pd della porta accanto”. E sul versante alleanze Donini ha lanciato un messaggio a chi gli sta a sinistra: “Veti all’Udc? Calma perché la situazione a livello nazionale da qui a settembre potrebbe cambiare”. “Le primarie si faranno, lo dico con il punto esclamativo e non con quello interrogativo”, ha messo in chiaro Donini invitando però gli eventuali candidati ad aspettare settembre dopo che la nuova direzione si sarà insediata e avrà definito il programma politico del partito: “Ha fatto bene Anselmi a dire che il suo è solo un contributo”, ha spiegato il segretario. Infatti, ha proseguito, “non ha senso che si offrano candidature quando ancora il partito non ha discusso un progetto politico in forma programmatica”.
Le primarie, dunque, dovranno essere aperte “non solo alle espressioni dei partiti, ma anche a chi ha il fisico per reggereuna lotta politica”. Nessun problema se i candidati del Pd saranno più di uno (“Il meccanismo si regolerà da solo e io non darò preferenze”) o se il percorso di avvicinamento alle elezioni sembra un po’ in ritardo: “Abbiamo fatto un congresso a metà giugno, se avessimo deciso in maniera centrale saremmo certamente più avanti”. Nel frattempo il Pd cercherà di colmare la distanza che lo divide dal paese reale. Per farlo metterà in atto un’istruttoria chiedendo a iscritti, associazioni e comitati sulterritorio problemi e soluzioni su impresa, welfare, città metropolitana e nuovi diritti di cittadinanza. “Voglio un Pd della porta accanto, un partito che scende dal pero e si cala nei problemi dei cittadini”, ha sottolineato Donini, perché “se non partiamo da lì non saremo percepiti come utili”. Infine il versante alleanze: “Vogliamo comprendere se a Bologna ci sono le condizioni per tenere insieme le forze e le energie che a livello nazionale si contrappongono al centrodestra”, è la visione di Donini. Idv e la galassia della sinistra hanno però già posto il veto a eventuali accordi con l’Udc: “A loro voglio rispondere con un ‘Calma!'”, ha replicato Donini spiegando che “nessuno di noi vuole frantumare la coalizione di centrosinistra, vogliamo discutere di ragionamenti politici e non di veti e pregiudizi”. Per Donini, infatti, “da qui a settembre è possibile che maturino cose diverse a livello nazionale”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35435976