Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Donadoni pensa a diverse soluzioni per il Genoa

E’ necessario scardinare una difesa che prende pochissime reti e in contropiede è molto temibile

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20180221.mp4

Se ciò che interessa maggiormente sono soprattutto gli attaccanti di una squadra l’esempio del Genoa che il Bologna incontrerà sabato pomeriggio al Dall’Ara fa capire che come si è sempre detto per la storia del calcio italiano, gli scudetti o le buone prestazioni iniziano dalla difesa. La squadra di Ballardini nelle ultime tredici partite ha subito solamente 6 reti riuscendo a collezionare la bellezza di 24 punti. La cosa incredibile, però, è che di reti ne ha segnate solamente 11 ovvero meno di una a partita. Ben cinque gli 1-0 che dimostrano come è possibile costruire dalle retrovie una stagione, anche senza puntare più di tanto alla parte offensiva. Il Bologna, dal canto suo ha numeri completamenti diversi. Nelle stesse tredici partite sono sedici i punti raccolti, con 17 reti fatte ma la bellezza di 23 subite, quasi due ad incontro. Facile capire che gli otto punti in più raccolti dai liguri dicono che probabilmente l’aver blindato il reparto difensivo è stata l’arma vincente, anche se lo spettacolo non è stato l’obiettivo della società. Che però si è ampiamente rifatta dopo l’inizio difficile ed ora, insieme al Bologna, dà la caccia al decimo posto.
Leggendo la partita è facile poter pensare che Donadoni dovrà fare la partita, anche perchè se volesse lasciare il pallino del gioco all’avversario probabilmente sarebbe difficile vedere qualcuno che passa la metà campo.
E sarà un’altra partita simile a quella con il Sassuolo, nella quale gli avversari attendono l’errore per ripartire in contropiede. Con i neroverdi sono state lasciate troppe occasioni da rete e dunque riuscire ad avere dal centrocampo un filtro migliore potrebbe essere un’arma migliore, magari utilizzando il 4-2-3-1, con Poli e Pulgar davanti alla difesa, quindi Dzemaili dietro a Destro assieme a Di Francesco e Orsolini o Krejci. Un modulo che il Bologna non ha utilizzato molto in questa stagione, ma che potrebbe essere utile per spezzare quella difesa a tre che dovrebbe in qualche modo chiedere a qualche centrocampista di aiutare le incursioni degli esterni, mentre a centrocampo, con l’abbassamento degli esterni, avrebbe lo stesso numero di uomini per non lasciare sguarnita ogni zona del campo.
Oggi Donadoni non ha permesso a nessuno di vedere gli allenamenti essendosi spostato nel campo dove non è possibile la visuale, vedremo se nei prossimi giorni sarà utilizzata qualche particolare soluzione tattica per affrontare il Genoa senza troppi rischi.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3384 articoli inseriti

Copyright © 2018 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:24 ram:38154768