Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Diritti Gay: dal Fondo Pasolini e dalle istituzioni culturali bolognesi solidarietà al prof. Fusillo

img_news_fusillo“Ciascuno di noi ha il proprio compito ed è quello del dialogo e della conoscenza”. E’ il messaggio che lanciano la Cineteca del Comune di Bologna e l’Associazione ‘Fondo Pier Paolo Pasolini’, in una nota in cui testimoniano solidarietà nei confronti del prof. Massimo Fusillo, oggetto di aggressione omofoba domenica a Roma Fusillo è membro dell’associazione ‘Fondo Pier Paolo Pasolini’ che ha sede a Bologna nella Cineteca. La nota condanna”con forza e con fermezza il gesto fascista e omofobo”. A Fusillo e a tutti gli omosessuali “ripetutamente colpiti da un’incultura abominevole e violenta di segno fascista” la Cineteca esprime “solidarietà, sostegno e affetto totali”, stigmatizzando “l’inasprimento di certe tensioni sociali e del dilagare di fenomeni che pare si presentino oggi con maggiore frequenza”.

Ma, aggiunge: “ciascuno di noi ha il proprio compito ed è quello del dialogo e della conoscenza”. La Cineteca ricorda infatti le parole di Pasolini: “In realtà ci siamo comportati coi fascisti (parlo soprattutto di quelli giovani) razzisticamente: abbiamo cioé frettolosamente espietatamente voluto credere che essi fossero predestinati razzisticamente a essere fascisti”. “Sarebbe bastata forse una sola parola – continua il brano citato dalla Cineteca – perché ciò non accadesse. Ma nessuno di noi ha mai parlato con loro o a loro. Li abbiamo subito accettati come rappresentanti inevitabili del Male. E magari erano degli adolescenti e delle adolescenti diciottenni, che non sapevano nulla di nulla, e si sono gettati a capofitto nell’orrenda avventura per semplice disperazione”. L’ente bolognese conclude spieganto che tolleranza e dialogo (istante “probabilmente maggioritarie nel corpo sociale”) rischiano oggi di essere schiacciate “da strategie ormai decennali votate all’ignoranza, all’incultura e alla sopraffazione, alla sistematica e incessante politica dell’annichilimento delle coscienze, portando la cittadinanza ad una moltitudine indistinta di individui svuotati di ogni tipo di pensiero critico, di ogni capacità a comprendere e, quindi, ad essere compresi”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35250120