Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Dichiarazione choc di Ecclestone: “La morte di Senna è stata un bene per la F1”

BernieEcclestoneAP_468x359Bernie Ecclestone ci ricasca:dopo le dichiarazioni choc su Hitler, talebani e Saddam, ecco che per il patron della F1 la morte di Ayrton Senna è stata,nonostante il dramma, un bene per la Formula 1.”La morte di Ayrton è stata una gran tristezza per tutti, ma é stata un bene per la Formula 1 – ha dichiarato Ecclestone in un’intevista pubblicata oggi sulla Folha de S.Paulo, il maggior quotidiano brasiliano – Molta gente che non aveva mai sentito parlare di Formula 1 ha cominciato ad interessarsi al nostro sport proprio grazie all’immensa rispercussione che ebbe l’incidente e la morte di Senna”. Ecclestone ha subito smentito di aver dato dichiarazioni del genere, ma l’autore dell’intervista, Fabio Seixas, ha fornito i nastri registrati del colloquio con il patron della F1 all’autodromo di Interlagos, e li ha addirittura messi a disposizione delle emittenti radio locali. E’ stato quindi possibile verificare che l’intervista riproduceva parola per parola le ciniche affermazioni di Bernie, nonostante ancora una volta questi abbia tentato di sminuire la portata delle sue gaffes negando ciò che aveva affermato poco prima. Ecclestone nel luglio scorso aveva già suscitato scalpore con un’intervista al ‘Times’ nella quale elogiava Hitler, Saddam e i talebani, salvo poi chiedere scusa parlando di ‘malinteso’ e poi di sua idiozia nel sostenere quelle tesi. Le dichiarazioni di Ecclestone hanno suscitato scalpore, sdegno e indignazione in Brasile, e sono state rilanciate ripetutamente su tutti i mass media. Un deputato di Brasilia, Emerson Varela, ha proposto al Congresso che Ecclestone sia considerato ‘persona non grata’ in Brasile. Nella stessa intervista alla Folha de S.Paulo, Ecclestone definisce una “stupidaggine” l’ipotesi delle tre monoposto per scuderia, afferma che punta a portare a 13 il numero di scuderie per il prossimo anno, e che farà il possibile perché Nelson Piquet torni a pilotare in Formula 1 l’anno prossimo.”L’ho visto nascere, è un ragazzo di talento, mi sento un po’ il suo padrino”, ha detto Bernie, che è amico del padre, Nelson Piquet, tre volte campione del mondo. Per finire, Ecclestone dà per scontata l’elezione di Jean Todt alla guida della Fia. “Vatanen non ha le capacità né l’esperienza per l’incarico, mentre Todt ha l’esperienza, lavora tanto ed è un buon amministratore – ha detto Bernie – Abbiamo lavorato bene quando era alla Ferrari”.

(di Roberto Cattani – ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

2 Commenti in “Dichiarazione choc di Ecclestone: “La morte di Senna è stata un bene per la F1””

Trackbacks

  1. Morgan e gli altri choc. Tutti quelli che… la verità ti fa male - Italia - Panorama.it
  2. Circolo Luce Del Sud » Morgan e gli altri choc. Tutti quelli che….la verità ti fa male

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:35278288