Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Delitto Vignola: parla l’amante di Don Panini

Esce allo scoperto l”amante’ di don Giorgio Panini, il parroco di Brodano di Vignola accusato di aver ucciso, la notte della vigilia di Natale, l’amico che lo ospitava da anni nella sua abitazione, Sergio Manfredini. Ai microfoni di ‘Studio Aperto’, di spalle rispetto alla telecamera, la donna ha rivelato i motivi che per lei hanno portato il religioso ad accoltellare l’amico, ma anche come è nato il suo rapporto con il sacerdote. In particolare, ad una domanda sull’ipotesi che don Giorgio volesse provvedere a lei, ha risposto in modo chiaro: ”Provvedere non è il termine giusto – ha detto – Per provvedere non vai a comprare una villa per vivere insieme a una persona, una villa da 550-600 mila euro. Quindi, non è che stesse facendo beneficenza. E’ un altro tipo di rapporto che voleva vivere, voleva vivere assieme a me e a mio figlio. Nella vita di don Giorgio Panini ero entrata io, per cui lui, nascendo questo sentimento, decise di prendere un immobile, per vivere insieme. La sua intenzione era quella di lasciare la casa di Manfredini e di vivere assieme a me e a mio figlio in una bella villa, sontuosa, meravigliosa”. ”Per me e’ una questione di interessi economici – ha aggiunto, riferendosi alla tragedia di quella notte – A questo punto credo, dopo quello che si dice di questo patrimonio, di questi immensi conti, di questi quantitativi di conti correnti, che l’unica ragione sia un diverbio sfociato poi in un massacro allucinante e crudele, ma solo ed esclusivamente per atti economici”. La donna, gia’ sentita dal procuratore aggiunto Lucia Musti e dal pm Angela Sighicelli, pochi giorni dopo il delitto si presento’ al Policlinico di Modena, dove don Giorgio era ricoverato essendo stato colpito dai familiari della vittima durante la tragica aggressione. ”Sono la donna di don Giorgio – ha riferito di aver detto in ospedale – Mi presentai in questo modo e venni fermata dai carabinieri e li’ cominciarono le prime domande”. Quanto alla fama di ‘don Giovanni’ del sacerdote 57enne, la donna ha detto di aver sentito in passato ”che faceva regali a destra e a sinistra, che aveva avuto diverse donne”. Ha poi raccontato l’imbarazzo nell’essere corteggiata da don Giorgio: ”Non lo avrei mai creduto, per me e’ stato qualcosa che ho rigettato per due mesi. Io non volevo assolutamente, mi sentivo anche imbarazzata dal suo corteggiamento, dal fatto che mi dicesse ‘mi sono innamorato di te’. Quindi l’essere abbracciata per me era imbarazzante. Il suo corteggiamento era molto emozionante, gestire una cosa del genere per due mesi non e’ stato facile per me. E quindi piano piano dall’abbraccio, ecco un bacio sulla guancia, che poi e’ scivolato sulle labbra. Cosi’ e’ nata questa cosa, io non ero pronta. Indubbiamente, tu non credi che e’ un prete e soprattutto che possa atteggiarsi in questo modo. In effetti io dicevo: ‘ma don, ma no, non si puo’, assolutamente, ma sei un prete, sei un prete e lui rispondeva: ‘amare e’ una cosa di Dio, e’ una cosa bella, per me tu sei il mio angelo”’. Quanto all’incontro in ospedale dopo l’omicidio, l’amante ha precisato: ”lui mi ha abbracciata, mi ha baciata, ma non ha voluto parlare della cosa”. Circa il patrimonio del parroco, la donna ha affermato di esserne rimasta stupita: ”Quasi quasi mi faccio prete anch’io – ha dichiarato di avergli detto – Lui mi ha detto di non essere ricco di famiglia, ma di aver cominciato tanti anni fa a giocare in borsa. Economicamente ora sono nei guai, spiritualmente sono convinta che prima o poi lui dira’ la verita’: se e’ un vero uomo, ripeto, se e’ un vero uomo deve dire la verita”’.
(fonte ANSA)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:37753072