Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Delitto Azzolini, la corte d’appello di Bologna conferma le condanne

La Corte d’Assise d’Appello di Bologna ha sostanzialmente confermato le condanne del rito abbreviato davanti al Gup a carico dei balordi che l’1 giugno 2009 sequestrarono a Villanova di Castenaso Silvano Azzolini, 69 anni, il consulente finanziario poi ucciso a botte nella stessa giornata in una casa-prigione a Tredozio, sull’Appennino forlivese, per farsi indicare il luogo dove era custodito un tesoro, in realtà inesistente. I giudici hanno confermato 20 anni ciascuno per Flavio Dell’Erba, 53 anni, per il moldavo di 24 Serghei Lemnaru, per Giuseppe Corcione, 35enne piccolo imprenditore edile. Ridotta la pena da 20 a 18 anni per Jorghe Jacob, 22, moldavo e regolare in Italia, residente a Faenza (Ravenna), che dopo il fatto era scappato in Moldavia, ma poi aveva deciso di consegnarsi alle autorità italiane. Il Pg Palma aveva chiesto la conferma delle condanne, tranne per Corcione a cui secondo il Pg spettava una riduzione di pena per l’attenuante di aver collaborato. L’avvocato Alessandro Pellegrini, parte civile per i familiari di Azzolini, aveva chiesto la conferma di tutte le condanne. “E’ una sentenza soddisfacente – ha commentato il legale – che ha confermato quasi integralmente il primo grado. L’impianto ha retto”. Nel giugno scorso la Corte d’Assise aveva condannato a 30 anni Sonia Ceroni, la fiscalista che divideva l’ufficio con Azzolini, legata sentimentalmente a Dell’Erba. La Corte aveva condannato all’ergastolo anche un terzo moldavo, Teodor Darie, latitante. Dell’Erba e Corcione conoscevano bene la vittima. Secondo quanto venne ricostruito dalle indagini, i balordi volevano sapere l’indirizzo, ed avere le chiavi, di un appartamento in Olanda – in realtà forse inesistente – dove trafficanti internazionali dovevano aver nascosto 10 milioni di euro in contanti e 10 kg di cocaina. Dell’appartamento aveva raccontato lo stesso Azzolini, dicendo di averlo saputo da una donna brasiliana con cui aveva una relazione. Avrebbe anche detto di avere le chiavi dell’appartamento. La donna non è mai più tornata in Italia. A dare credibilità all’appartamento olandese, anche il fatto che Corcione un paio di anni prima aveva maneggiato 900.000 euro in contanti avuti in custodia da Azzolini.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37805608