Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Degrado in Piazza Verdi: commercianti e residenti contro al sindaco

La movida di piazza Verdi e dintorni fa passare notti insonni ai residenti della zona? Il sindaco studia una nuova ordinanza: un unico orario di chiusura per i locali notturni. E i commercianti vanno su tutte le furie. L’idea è quella di una sperimentazione nella zona universitaria, per poi estendere l’ordinanza alla città intera. Ma ora la situazione è complessa. Da venerdì scorso, da quando è entrato in vigore il provvedimento d’urgenza di anticipo della chiusura dei locali, solo alcuni esercizi devono abbassare le serrande a mezzanotte e mezza, tra piazza Verdi e i primi civici di via Petroni, mentre pochi metri più in là l’ordinanza non c’è. Allora i commercianti infuriati si appellano alle liberalizzazioni volute dal Governo e non ci stanno. Dall’altro lato ci sono i residenti, capeggiati dai comitati antidegrado, che proprio non hanno digerito la programmazione estiva dell’assessore alla cultura Alberto Ronchi in piazza Verdi: 32 concerti con continui sforamenti dei parametri sull’inquinamento acustico. “Sabato notte, dice il presidente dell’Associazione Via Petroni e dintorni Giuseppe Sisti, c’erano 80 decibel e con 80 decibel in officina si mettono le cuffie. E poi l’orario giusto per la chiusura dei locali sarebbe l’una”, aggiunge Sisti.
“Certo bisogna che sindaco, gestori dei locali e associazioni di categoria avviino una concertazione per individuare orari unici di chiusura, sennò partono i ricorsi e dunque questa è una strada obbligata”, commenta Sandro Mandini, coordinatore provinciale dell’Idv. “Ma proprio perché e’ l’unica strada, continua il dipietrista, poteva essere intrapresa prima di arrivare all’estate: al contrario, partire con le ordinanze e poi andare a cercare il dialogo non è mai un buon segnale”.
“Non e’ questa la medicina per piazza Verdi o via Petroni” ribatte a Radio Tau il leghista Manes Bernardini. “Possono chiudere alle 2, all’1 o anche alle 22 o inventarsi qualsiasi altra soluzione ma il problema è che in determinate zone c’è una deregulation e sono attrattive verso una certa tipologia di persone che fanno casino a prescindere”. Anche per Sisti non è il rimedio giusto: “il clima qui si taglia a fette, dice, e Merola ha il dovere di prendere provvedimenti altrimenti mi auguro che sarà la magistratura, amministrativa o ordinaria, a farlo”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 961 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:35177456