Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Da Bologna nuova terapia contro mieloma multiplo

Secondo i risultati di uno studio condotto in 73 centri ematologici ed oncologici italiani e pubblicato oggi sulla rivista scientifica “The Lancet”, i pazienti con mieloma multiplo, una neoplasia del midollo osseo, – candidati a ricevere il trapianto autologo (reinfusione di cellule staminali raccolte dal proprio sangue e non da un parente o un donatore) possono beneficiare di una nuova terapia. Il gruppo di ricercatori, coordinati dal prof. Michele Cavo dell’Istituto di Ematologia “Seragnoli” dell’Università di Bologna, Azienda Ospedaliero- Universitaria S.Orsola-Malpighi, ha incluso nello studio circa 500 pazienti con la malattia di nuova diagnosi dimostrando che una nuova combinazione di tre farmaci (bortezomib, o Velcade©, talidomide e cortisone) (Vtd) consente di triplicare la percentuale di remissioni prima del trapianto rispetto ad una delle terapie convenzionali maggiormente in uso e costituita da talidomide e cortisone (Td). Dopo due mesi di terapia, la percentuale di remissioni ottenuta con Vtd è risultata del al 31%, mentre è stata dell’11% con Td. Il beneficio ottenuto è uno dei più elevati e rapidi registrati sino a questo momento con una terapia eseguita subito dopo la diagnosi. La Vtd ha dimostrato la sua maggiore efficacia rispetto a quella Td anche come terapia di consolidamento dopo il trapianto autologo, consentendo di incrementare ulteriormente la percentuale di remissioni sino 62%. Nei casi in cui la nuova terapia è stata somministrata in associazione al trapianto autologo ha ridotto del 39% il rischio a tre anni di progressione della malattia ed ha prolungato la durata della sopravvivenza libera da progressione (68% a tre anni rispetto al 56%), riducendo del 37% il rischio di eventi correlati alla malattia. Questo risultato è stato mantenuto anche nei pazienti a prognosi sfavorevole, tra i quali quelli con particolari alterazioni cromosomiche e che sino a questo momento non avevano tratto particolari vantaggi dal trapianto autologo.
Su Lancet, Cavo e gli altri autori dell’articolo hanno concluso che la combinazione Vtd rappresenta la terapia di elezione per pazienti con mieloma multiplo candidati a ricevere un trapianto autologo, affermazione condivisa anche dal prof.Paul Richardson del Dana-Farber Cancer Institute, Boston, secondo il quale la percentuale di riduzione del rischio di progressione e di eventi correlati al mieloma multiplo registrata a tre anni dall’inizio del programma terapeutico con la combinazione a tre farmaci (Vtd) è una delle più elevate riportate in letteratura.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:35447384