Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Crocifisso: Caffarra, “toglietelo pure, ma non ci inganni la retorica dei diritti”

13382-1“Togliete pure il crocifisso dai muri, togliete anche questo ricordo e l’uomo non potrà che avere un profondo disprezzo di se stesso. Non lasciamoci ingannare dalla retorica della giustizia, dei diritti, e da simili cose. Sono orpelli”. Lo sottolinea “con molta tristezza” il card. Carlo Caffarra in un editoriale che compare su Bologna Sette, supplemento domenicale al quotidiano cattolico Avvenire, curato dall’Arcidiocesi. “Non è la prima volta — aggiunge Caffarra — che la Chiesa deve affrontare momenti difficili, anche se credo che in una situazione di tale radicato vuoto non si sia mai trovata”. Ma la Chiesa “non ha paura di sfidare questo mondo, perché possiede l’unico messaggio che può convincere l’uomo che la sua vita e la sua morte non sono un nulla. Perché la Chiesa sa che Dio ha tanto amato l’uomo da morire sulla croce”.
“Togliete la possibilità all’uomo di stupirsi di fronte alla sua dignità che ha il fondamento su quell’amore che spinge un Dio fin sulla croce, e a quel punto – afferma l’arcivescovo, citando il poemetto di Chesterton ‘La ballata del cavallo bianco’ – succederà che ‘dall’onta scesa su Dio e sull’uomo, dalla morte e dalla vita rese un nulla riconoscerete gli antichi barbari. Saprete che i barbari sono tornatì”.

(ANSA)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Un Commento in “Crocifisso: Caffarra, “toglietelo pure, ma non ci inganni la retorica dei diritti””

  • nemesi scritto il 9 novembre 2009 amlunedìMondayEurope/Rome 1:06

    Lo toglieremmo volentieri se davanti al muro non ci fossero così tanti cani ringhianti che più che difendere il crocifisso sembrano li a marcare il territorio.
    E sopratutto ci piacerebbe che questi accaniti difensori non usassero la scusa del simbolo culturale, quanto è solo in simbolo religioso che semmai è diventato culturale perché per millanta e passa anni la chiesa ha imposto la fede in Cristo o la morte.

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:35270200