Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]anterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Crac Burani, deciderà il tribunale di Reggio Emilia

La prima sezione della Corte di Cassazione ha dichiarato la competenza del tribunale di Reggio Emilia in merito al fallimento della Burani Designer Holding (Bdh), la società di diritto olandese che stava al vertice del sistema di controllo del gruppo Burani di Reggio Emilia. Lo rende noto l’edizione di Reggio Emilia del Resto del Carlino. La Cassazione ha accolto in parte il ricorso degli ex amministratori della società ante-fallimento, i Burani, avverso la sentenza della Corte d’appello civile di Milano che nel giugno 2010 aveva rigettato il reclamo degli stessi amministratori contro la sentenza del Tribunale di Milano che dichiarava il fallimento della Bdh, confermando la competenza territoriale del Tribunale del capoluogo lombardo e la sussistenza dello stato di insolvenza. La Cassazione ha accolto il ricorso per quanto riguarda la competenza territoriale, affermando che la Bdh era di fatto gestita da Cavriago (Reggio Emilia), dove avevano sede tutte le società e i centri di comando del Gruppo Burani. La Cassazione non ha invece accolto la richiesta di revoca dell’istanza di fallimento e ha ritenuto infondato il motivo del ricorso circa l’insussistenza dello stato di insolvenza, “dal momento che non viene spesa – scrivono i giudici di Cassazione – la minima motivazione sul punto e soprattutto non viene censurata la sintetica ma precisa motivazione in proposito della Corte di merito”. Tuttavia la Cassazione stabilisce che la competenza territoriale per il fallimento non spetta a Milano, ma a Reggio Emilia. Un punto importante, poiché il procedimento penale avviato dalla Procura di Milano per bancarotta fraudolenta, che aveva portato in carcere Giovanni Burani, ex ad del Mariella Burani Fashion Group, si era incardinato a Milano sulla base della competenza territoriale. Gli atti relativi al fallimento della Bhd dovranno quindi essere trasferiti dal tribunale civile di Milano a quello di Reggio Emilia. Il procedimento penale resta tuttavia a Milano.

Il conflitto sulla competenza territoriale ha visto opposti fin dall’inizio della vicenda la Procura di Milano e i Burani. L’avvocato Giuseppe Amoroso, legale della holding prima che fosse dichiarata fallita, aveva fatto ricorso nel 2010 alla Corte d’appello sostenendo che la competenza su Bdh era del tribunale di Reggio Emilia. La procura di Milano, che aveva fatto istanza di fallimento per Bdh, si era opposta alla tesi dei Burani. Ora, nella sentenza depositata in cancelleria il 12 dicembre, la Suprema afferma che non possono essere condivise la valutazioni della Corte d’appello che ha individuato in Milano la sede principale, posto che la società, anche se di diritto olandese, operava e aveva sede in Italia. La Cassazione scrive che la Corte d’appello ha sottovalutato la circostanza che le principali società del Gruppo Burani (Bph, controllante Bdhm a sua volta controllante di Mariella Burani Fashion Holding, controllante di Mariella Burani Fashion Group), hanno la sede legale a Cavriago e non vi sono elementi che inducano a dubitare che la Bdh non fosse coincidente con la sede effettiva. Un altro punto a favore della territorialità è il fatto, sottolineato dalla Cassazione, che nel 2002 il Nucleo regionale della polizia tributaria dell’Emilia-Romagna aveva redatto un processo verbale di constatazione a carico della Bdh, accertando che la stessa aveva la sede dell’amministrazione e l’oggetto principale in Italia, nella sede di Cavriago.

(fonte Ansa)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1120 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:37737440