Parma: siti porno sul cellulare, condannato l’ex assessore Lavagetto

E’ stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione (pena sospesa) Giampaolo Lavagetto, ex assessore alla Scuola di Parma, finito sotto processo per peculato: l’uso improprio di un cellulare di servizio. La sentenza è stata pronunciata dal gup al termine di un procedimento abbreviato (che ha comportato uno sconto di pena di un terzo). Lavagetto è stato interdetto dai pubblici uffici per la durata della pena inflitta. L’accusa, rappresentata in aula dalla pm Roberta Licci, aveva chiesto due anni di reclusione. La difesa invece, aveva chiesto l’assoluzione. Lavagetto era stato indagato nel settembre del 2008 per l’utilizzo improprio del suo cellulare di servizio avendo totalizzato nell’arco di pochi mesi (da novembre a febbraio del 2009) importi che allora risultavano di circa 90.000 euro in telefonate e connessioni ad Internet. Successivamente è stato appurato che si trattava solo di 400 euro ma la Procura ha accertato che parte di questi importi, sono stati realizzati per consentire all’assessore di connettersi a numerosi siti pornografici con l’apparecchio di telefonia cellulare che gli era stato consegnato dalla Pubblica amministrazione per lo svolgimento del suo incarico e solo per esigenze di servizio. Nel corso delle indagini Telecom ha fatto sapere che in realtà il credito mastodontico inizialmente vantato dalla società nei confronti del Comune e relativo al traffico telefonico e Internet dell’assessore era in realtà scaturito da un calcolo errato. A conti fatti il danno subito dall’Amministrazione per le connessioni improprie si aggira, sempre stando alla Telecom, intorno ai 400 euro che l’ex assessore si offrì di ripianare versando al Comune, in avvio del procedimento, la somma di mille euro a copertura di tutti i danni subiti. Il Comune rifiutò l’offerta. La vicenda esplose nei suoi aspetti più coloriti, cioé in riferimento alle connessioni ai siti pornografici, contestualmente alla candidatura di Lavagetto (Pdl) a presidente della Provincia di Parma. Corsa elettorale che lo stesso candidato perse nel confronto con l’attuale presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli.

(Fonte Ansa)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 709 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:27 ram:43422680