Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Coldiretti: difendiamo la risicoltura italiana dall’invasione asiatica

Salviamo la risicoltura italiana. A chiederlo è la Coldiretti, portavoce di circa 4.000 aziende che a causa della concorrenza dei Paesi asiatici hanno visto dimezzarsi le quotazioni riconosciute. Parte la procedura comunitaria per fermare le importazioni di riso a dazio zero: è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea l’avviso di apertura di un’inchiesta di salvaguardia relativa alle importazioni di riso dalla Cambogia e dalla Birmania da dove nell’ultimo anno sono arrivati 22,5 milioni di chili in Italia. La procedura sollecitata dalla Coldiretti segue l’invio a Bruxelles del dossier integrato per la richiesta di attivazione della clausola di salvaguardia a tutela del settore risicolo dalle importazioni a dazio zero dai Paesi asiatici perché la crisi dei prezzi mette a rischio la sopravvivenza e il futuro dell’intera filiera risicola europea. L’Italia è a livello europeo il primo produttore di riso con 1,50 milioni di tonnellate su un territorio coltivato da circa 4mila aziende di 234.300 ettari, che copre circa il 50 % dell’intera produzione UE con una gamma varietale del tutto unica. A causa della concorrenza asiatica nell’ultimo anno i prezzi riconosciuti agli agricoltori italiani hanno fatto registrare contrazioni consistenti per le principali varietà di riso: -58 % per l’Arborio, -57 % per il Carnaroli, -41 % per il Roma e -37% per il Vialone Nano. Un pacco di riso su quattro venduto in Italia – spiega la Coldiretti – contiene prodotto straniero, con la produzione asiatica che rappresenta circa la metà del riso importato in Italia.
“Non è accettabile che l’Unione Europea continui a favorire con le importazioni lo sfruttamento e la violazione dei diritti umani nell’indifferenza generale” – ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo- “è invece necessario che tutti i prodotti che entrano nei confini nazionali ed europei rispettino gli stessi criteri a tutela della dignità dei lavoratori, garantendo che dietro gli alimenti, italiani e stranieri in vendita sugli scaffali ci sia un percorso di qualità che riguarda l’ambiente, la salute e il lavoro, con una giusta distribuzione del valore”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1067 articoli inseriti

Copyright © 2018 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:20 ram:37793320