Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Cocoricò: reazioni contrastanti alla chiusura del locale

C’è anche il caso della bugia racontata ai genitori dal diciassettene di Como finito in ospedale a Bergamo con un’intossicazione da MDMA all’interno del provvedimento del questore di Rimini Maurizio Improta che, a partire da ieri, ieri ha disposto la chiusura per 120 giorni del Cocoricò di Riccione. La decisione è arrivata dopo la morte di un sedicenne che aveva assunto ecstasy liquida lo scorso 19 luglio.

Il ragazzo di 17 anni aveva invece raccontato alla madre di essere stato a ballare a Riccione e di aver assunto ecstasy. Una menzogna, secondo quanto appurato poi dalla squadra mobile di Como su richiesta dei colleghi riminesi, detta dal ragazzo per giustificare con i genitori l’assunzione di droga assunta invece altrove. Il questore inserisce l’episodio nel provvedimento amministrativo perché giudicato sintomatico di un fenomeno consolidato, “proprio per la diffusa percezione in ambito nazionale di ciò che accade presso la discoteca”.

Parlando del sedicenne morto Improta ha scritto che si era procurato la droga giorni prima, “per consumarla – in uno spazio emotivo ben definito perché il Cocoricò rappresentava il luogo perfetto dove assumerla”. “L’ha assunta – ha continuato- per predisporsi psicofisicamente a trascorrere in maniera per lui appropriata l’agognata serata”. Parole che racchiudono il senso del provvedimento contro la discoteca e accopagnate da una lunga serie di episodi. Nel documento si fa riferimento anche alla collaborazione con le gestioni “via via scemata” e non sufficiente a fermare lo spaccio, tanto da far percepire la discoteca “come un simbolo degli eccessi”.

Il provvedimento ha raccolto rezioni ambivalenti in queste ore. “è stato esemplare”, ha dichiarato il sindaco di Riccione, Renata Tosi. Una “Pena troppo blanda” l’ha definitoinvece il Codacons, che ha chiesto “ora controlli in tutte le discoteche”. “Va rispettato”, il commento del deputato Pd Tiziano Arlotti, mentre l’on.Sergio Pizzolante di Area popolare ha parlato di misura eccessiva e di “circa 200 persone a casa”. Una “follia tutta italiana” l’ha definito l’onorevole di Forza Italia Daniela Santanché, mentre il segretario della Lega Nord Matteo Salvini nel corso di un’intervista ha dichiarato: “Un segnale andava dato, ma il problema non lo risolvi chiudendo una discoteca per quattro mesi. Il problema è culturale”. Per il DJ di fama internazionale Claudio Coccoluto la chiusura del Cocoricò non risolve nulla. La decisione del questore è invece stata definita “Giustissima dal senatore del Nuovo Centro Destra Carlo Giovanardi.

I gestori hanno annunciato un eventuale ricorso.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30547848