Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Cinzia-gate: indagata anche l’ex assessore Luisa Lazzaroni

Il caso Cinzia-gate inguaia anche un altro assessore dell’ex giunta Delbono. Si tratta di Luisa Lazzaroni, che aveva la delega ai servizi sociali del Comune. La sua posizione si è aggravata in queste ultime ore che l’hanno vista passare da persona interrogata come semplice testimone “informato dei fatti”, a persona indagata per false dichiarazioni al pubblico ministero. Lo stesso pm Morena Plazzi ritiene che la Lazzaroni, considerata una “fedelissima” di Flavio Delbono, abbia mentito su almeno due circostanze: la prima quando ha affermato di aver consegnato due buste a Cinzia Cracchi da parte dello stesso Delbono, pur senza sapere cosa contenessero (5mila euro che Delbono sosteneva di aver fatto avere alla sua segretaria ed ex fidanzata, per aiutarla nelle spese legali della separazione dal marito). La Cracchi messa a confronto con la Lazzaroni aveva negato di aver mai ricevuto né buste, né soldi. Il pm ha evidentemente ritenuto più credibile la posizione della Cracchi.
L’altra circostanza sui cui l’ex assessore Luisa Lazzaroni potrebbe essere chiamata a rispondere per false dichiarazioni, riguarda la questione dell’ufficio che stava per essere approntato in municipio per la stessa Cinzia Cracchi, dipendente del Cup, creando un’apposita (ed onerosa) convenzione con il Comune. La Lazzaroni aveva detto al pm di non essersene occupata. Ma le dichiarazioni rese successivamente dal direttore del Cup, Mauro Moruzzi, oltre alle bozze della convenzione ed i documenti venuti ora alla luce, sembrano indicare il contrario.
Nel frattempo, per tutelarsi, la stessa Luisa Lazzaroni ha nominato come difensore di fiducia l’avvocato Guido Magnisi, un legale molto noto in città per aver difeso importanti personaggi (noti primari ospedalieri, professionisti, ed i familiari di Marco Biagi, il giuslavorista bolognese ucciso dalle Br).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:35250848