Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Cino Tortorella ricoverato in coma a Milano. Si è risvegliato, ma è ancora in osservazione

TortorellaCino Tortorella, il popolare Mago Zurlì, ideatore e presentatore di tante edizioni dello Zecchino d’Oro (tranne quest’ultima da cui era stato polemicamente escluso) è stato colpito da un sospetto attacco ischemico. Tortorella, che oggi ha 77 anni e vive a Berceto in provincia di Parma, è stato ricoverato ieri sera in stato comatoso all’0spedale Sacco di Milano. Grazie alle cure dei sanitari è riuscito a riprendersi e risvegliarsi dal coma dopo circa mezzora. E’ restato comunque in osservazione nel reparto di Neurologia dello stesso ospedale. I medici vogliono appurare se vi siano stati danni fisici o cerebrali durante il coma. Ora starebbe meglio, secondo quanto ha detto la figlia ad un’agenzia di stampa. Dell’episodio e del malanno che l’ha colpito non ricorda nulla. Probabilmente sul suo stato di salute ha inciso il forte stress e le tensioni che hanno accompagnato la sua recente esclusione dall’ultima edizione dello Zecchino d’Oro, e soprattutto lo strascico di polemiche, anche con aspri connotati personali, fra lo stesso Cino Tortorella e l’attuale direttore dell’Antoniano di Bologna, frate Alessandro Caspoli.
Cino_tortorellaTortorella viveva lo Zecchino come una sua creatura, e quando non è più stato coinvolto come prima nelle scelte artistiche ed editoriali, ne ha profondamente risentito fino ad intentare una causa legale per danni morali all’attuale conduzione dell’Antoniano. Per questo era stato definitivamente “tagliato fuori” dal cast. L’ex Mago Zurlì, da quel momento, aveva iniziato una battaglia personale più allargata, battaglia che l’aveva portato a polemizzare anche con la Rai per il modo in cui, secondo lui, stava trascurando e squalificando la “Tv dei Ragazzi”, ovviamente Zecchino d’Oro compreso (intervista a Sorrisi Tv). Ultimamente stava a sua volta lavorando al progetto di un “Osservatorio per la Tutela dei Diritti dei Bambini” di tutto il mondo, ed alla creazione di una scuola per giovani maghi che è intenzionato a far sorgere in un suo locale a Pagazzano, frazione del Comune di Berceto nel quale si è trasferito cinque anni fa. Approposito di magia, Tortorella è tornato a rivestire i panni di Mago Zurlì, cosa che ormai fa piuttosto raramente, proprio poco tempo fa, per i bambini terremotati de L’Aquila.

”LA RAI MI STA FACENDO FARE LA FINE DI MIKE”

Cino Tortorella, ‘mago Zurli” nei ricordi di tanti ex ragazzi, nelle ultime settimane aveva fatto ‘notizia’ per la sua assenza dallo Zecchino d’Oro, la rassegnadi canzoni per l’infanzia promossa dall’Antoniano che lo aveva visto fondatore cinquant’anni fa e poi per decenni protagonista assieme a topo Gigio, un altro ‘ex eccellente’. Un’assenza che ha fatto seguito a una causa per danni morali promossa dall’anziano conduttore nei confronti di fra Alessandro Caspoli, dal 2003 direttore dell’Antoniano.
Dopo l’allarme dato per prima dalla Cisl bolognese (il Centro di produzione bolognese è sottoutilizzato dalla Rai, “da 200 a 15 ore l’anno”, e rischiano il posto i dieci dipendenti, con ripercussioni sugli oltre cento lavoratori dell’indotto),Tortorella aveva rilanciato sostenendo che Caspoli “in pochi anni ha dilapidato un patrimonio immenso di professionalità”. Con il contenzioso legale in corso (“una causa strumentale e infondata”, aveva commentato il frate), Tortorella “si è autoescluso” dall’edizione 2009 del programma, aveva spiegato l’Antoniano. Fra Caspoli ha ribadito la propria posizione anche a ‘Striscia la notizia’: “Volevamo risolvere amichevolmente, ma alla vigilia dello Zecchino avevamo messo come condizione che la causa fosse ritirata affinché non ci fosse nessuna pendenza legale nei nostri confronti. Tortorella ritiene che abbiamo svilito il formato dello Zecchino d’Oro, che non abbiamo rispettato quello che lui aveva creato all’inizio”. “La Rai mi sta facendo fare la fine di Mike Bongiorno, ma io non avrò nemmeno il funerale in Duomo”, aveva commentato amaramente Tortorella all’Alfonso Signorini Show su Radio MonteCarlo. (ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:44 ram:37820168