Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Ciclismo: L’idea di Fanini “Ibernare i campioni antidoping”

In attesa di nuovi test per individuare le sostanze che oggi sfuggono ai controlli

Ci sono sostanze che, per ora, possono sfuggire ai controlli antidoping (come dimostrato in passato il doping è sempre un passo avanti ai controlli) e allora bisogna congelare i campioni di sangue/urina attuali fino al momento in cui i controlli riusciranno a scoprire chi ha frodato con i nuovi prodotti. E’ la proposta lanciata da Ivano Fanini, patron della squadra ciclistica ‘Amore & Vita-Conad’, che da anni è in lotta contro i prodotti proibiti tra i corridori. Come esempio di questa politica Fanini cita quello che “sta succedendo ora con Armstrong, a cui stanno controllando il sangue al Tour de France del ’99 per avere un’ulteriore conferma che avesse usato l’Epo”.
L’analisi del patron dell’Amore & Vita parte dalla Vuelta e dal fatto che non ci sono stati problemi di doping: “Va bene che in Spagna è tutto un altro mondo sul doping, ma siamo a fine Vuelta e tutti sono puliti”. La realtà, per Fanini, però, è un’altra: “Tutti sanno sulle ammiraglie e nel gruppo che assumere l’ormai vecchio Pfc, un derivato del petrolio, significa avere le prestazioni di chi ha un ematocrito ed emoglobina altissimi, ma in realtà senza alterare i valori. Ciò comporta la correttezza del passaporto biologico, facendo passare per pulito chi è dopato. L’assunzione del Pfc crea il rischio di subire uno shock anafilattico e quindi ogni corridore é costretto a portare con se una dose di cortisone da iniettarsi in caso di bisogno per evitare conseguenze letali. Oggi gli alberghi sono ospedali transitori e nessuno vede e sa niente. Al massimo se viene beccato un corridore la colpa è soltanto sua e viene licenziato. C’é poi tutto un giro di prodotti di importazione – aggiunge Fanini – come l’Epo cinese e dei derivati del testosterone di cui non si riesce a trovare traccia nei controlli perché prodotte da aziende biotecnologiche”. “La farsa continua ma c’é di peggio – conclude – la nuova frontiera del doping saranno i peptidi del gh o meglio chiamati come GHRP, sostanze in grado di bloccare la somatostatina e far rilasciare dall’organismo l’ormone della crescita in modo naturale”.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37784328