Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Ci sono 10mila piccole imprese da salvare nei prossimi 6 mesi: un progetto Unicredit

crisi-49c775770c90bNei prossimi sei mesi si possono salvare 10mila piccole imprese dal concreto rischio di chiusura, ed un numero molto maggiore di posti di lavoro. Il mondo bancario, accusato di aver stretto troppo la cinghia dei crediti, cerca di non farsi travolgere dalle conseguenze di tanti defaults “annunciati”, e di adottare qualche medicina preventiva che possa ridurre l’epidemia che sta falcidiando tante piccole e medie aziende. Per questo Unicredit sta lanciando il progetto “SOS Impresa Italia”, che prevede un accordo quadro con le principali organizzazioni d’impresa, per offrire alle aziende in difficoltà strumenti per ottenere ancora “fiato finanziario” sul proprio indebitamento e per ottenere nuovi crediti. L’accordo è stato appena firmato. Alla sua presentazione erano presenti Roberto Nicastro, Ceo di Unicredit, Giorgio Guerrini, presidente di Confartigianato, Ivan Malavasi, presidente della Cna, Giacomo Basso, presidente di Casartigiani e Luciano Gaiotti, vice direttore generale di Confcommercio.

Il responsabile di Unicredit, Nicastro, ha precisato che si tratta di un’operazioone che alla fine avrà una “cubatura” di ben un miliardo di euro. Nei prossimi giorni verranno create diverse “task force” locali (se ne prevedono circa 80), per studiare le aree e le situazioni di maggior disagio creditizio segnalate dalle associazioni delle piccole e medie imprese. L’intervento di SOS Impresa Italia consisterà nel fornire soluzioni di rimodulazione dell’impianto creditizio delle imprese, attraverso procedure più snelle e più rapide, che consentano di rimuovere anche le rigidità di Basilea 2 (il sistema vincolante di rating che condiziona l’erogazione dei crediti su rigidi parametri “numerici” di valutazione delle imprese) attraverso la mediazione delle stesse imprese di categoria (soprattutto dell’artigianato). “In questo tempo di crisi, Basilea 2 è archeologia – ha ribadito Ivan Malavasi presidente di Cna – Occorre che la valutazione creditizia delle imprese non dipenda solo da parametri finanziari puramente aritmetici, ma anche dall’esperienza, dai piani e dal radicamento sul territorio”. Radicamento che vuol dire anche reputazione e valore umano delle persone che compongono quell’impresa. I loro progetti, la loro tenacia.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:37815744