Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Champions: il Milan passa il turno ma che fatica…

A fatica il Milan accede agli ottavi di finale di Champions League grazie al pareggio per 1-1 contro lo Zurigo. Una partita giocata sotto tono dai rossoneri, con gli svizzeri meritatamente in vantaggio sino all’episodio del calcio di rigore.

BRIVIDI SVIZZERI – Dopo questa sera, che lo Zurigo sia la “bestia nera” del 2009 per il Milan in Champions, non ci sono più dubbi. Gli svizzeri, nel girone, hanno conquistato in totale 4 punti e tutti ai danni del Milan. Il 4-2 e fantasia di Leonardo nel primo tempo diverte solo i tifosi svizzeri. Lo Zurigo gioca ordinato e di rimessa, sfruttando i molti errori dei milanesi, soprattutto in fase di attacco. Il campanello d’allarme suona al 25′ quando Alphonse spara alto tutto solo davanti a Dida. Passano 4′ ed ecco l’1-0. Lo realizza su calcio di punizione Gajic, con Dida colpevolmente in ritardo. Lo Zurigo chiude i primi 45′ all’attacco, mentre la squadra di Leonardo sembra confusa. Intanto a Marsiglia il Real fa 1-1, un risultato che non lascia tranquilli i rossoneri.

PAREGGIO DI RIGORE – Nella ripresa il Milan rompe gli indugi e sembra una squadra più viva. Ronaldinho si fa vedere più spesso a sinistra e cerca di imbeccare i compagni in area. Quella rossonera è comunque una formazione ben lontana dagli alti livelli espressi in campionato in questo periodo. Al 18′ l’episodio che cambia tutto. Rochat stende Borriello in area e viene espulso. Dinho dagli 11 metri non sbaglia. Sull’1-1 e col Real che vince a Marsiglia, la strada per il Milan si fa in discesa. Resta comunque preoccupante il fatto che, in 11 contro 10, i rossoneri non riescano a piegare lo Zurigo.

“BLOCCATI PER 45′” – “C’è stata una vigilia complicata – spiega il tecnico rossonero Leonardo – con giocatori che non stavano bene. Abbiamo giocato contro una squadra che non aveva obiettivi. C’è una serie di cose che ci ha bloccato nel primo tempo. Rammarico del secondo posto non c’è, riguarda semmai la gara d’andata perché comunque il Real ha poi vinto. Non mancano energie, è stato difficile affrontare lo Zurigo. Poi siamo stati condizionati dal giocare con una squadra senza obiettivi. Non sottovalutiamo una qualificazione che è sempre una cosa molto difficile”.

“Sapevo che non sarebbe stato facile perché con 23 anni d’esperienza ormai so cogliere le sensazioni. Ora posso dire che avevamo molti problemi alla vigilia, da Ronaldihno a Kaladze”. L’ad del Milan Adriano Galliani tira un sospiro di sollievo dopo la qualificazione agli ottavi della Champions da parte del Milan. “Mi dispiace moltissimo per la Juventus, per il suo allenatore e per il movimento italiano – dice a Sky – . Domani farò assolutamente il tifo per l’Inter, e sono sincero, perchè l’Italia deve conservare quattro posti in Champions League”.
“Ringraziamo il Real Madrid e vediamo adesso cosa ci succede – dice ancora Galliani -. Manca solo che ci capiti il Chelsea di Carletto, così dopo Kakà troviamo anche lui. Speriamo di no, ma la possibilità esiste. Kakà? Ha detto che ci vuole tempo e che ancora non si diverte perchè il Real non ha un gioco. Non mi sembra nulla di grave. Gli auguro di fare benissimo”. Sulla prestazione di Pato. “Ogni tanto si estranea dal gioco, è vero. Ricordiamoci però che è veramente molto giovane e noi pretendiamo moltissimo da lui. Deve crescere, ma ha tempo”.

Zurigo-Milan 1-1 (1-0)
Zurigo (4-1-4-1): Leoni 6.5, Koch 6, Barmettler 6, Tihinen 6, Rochat 5, Aegerter 6.5, Nikci 6 (dal 29′ st Vonlanthen) sv, Gajic 7 (dal 37′ st Margairaz sv), Okonkwo 6, Djuric 5 (dal 21′ st Lampi 6), Alphonse 5.5. (32 Guatelli, 26 Buchel, 27 Schonbachler, 25 Mehmedi). All. Challandes 6.5.
Milan (4-2-1-3): Dida 5.5, Abate 6, Nesta 6.5, Thiago Silva sv (dal 20′ pt Kaladze 6), Antonini 6, Pirlo 6, Ambrosini 5.5 (dal 10′ st Flamini 5.5), Seedorf 6, Pato 5, Borriello 5.5 (dal 39′ st Inzaghi sv), Ronaldinho 6.5. (30 Storari, 18 Jankulovski, 49 Di Gennaro, 11 Huntelaar). All. Leonardo 6.
Arbitro: Pedro Proenca (Portogallo) 6.5.
Reti: nel pt 29′ Gajic; nel st 19′ Ronaldinho (rigore)
Note: angoli: 4-2 per il Milan. Recupero: 1′ e 3′
Espulso: Rochat 19′ st per gioco falloso.
Ammoniti: Barmettler, Abate per gioco falloso; Seedorf per comportamento non regolamentare. Spettatori: 24.100


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1339 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37856344