Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Cevenini: “Auspico un rientro in societĂ  di Zanetti. Le querelle non aiutano il Bologna”

Intervistato nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari”, condotta da Ugo Mencherini e Vittorio Longo, in onda su Telecentro – Odeon tv, il Presidente dell’Associazione “Futuro Rossoblu” e Consigliere Regionale Maurizio Cevenini ha fatto il punto sull’attuale situazione del Bologna e delle Associazioni.

Presidente Cevenini, come è nata l’idea dell’Associazione e quando l’hanno contattata dal Bologna per dare vita a “Futuro Rossoblu”?

“Il primo contatto l’ho avuto con Consorte (che mi ha parlato anche a nome di Morandi e degli altri soci), che voleva far partire l’Associazione dei tifosi: il nome che abbiamo scelto è volutamente  generico, proprio per distinguerlo dalle altre associazioni di categoria.”

Fin da quei primi colloqui le è stato prospettato il ruolo di Presidente?

“Per quanto riguarda il mio incarico, penso di averlo chiarito in modo definitivo nel corso di queste settimane; in particolare voglio focalizzare l’attenzione su due punti: prima di tutto, il fatto che accettavo di far partire l’Associazione, ma che il futuro Presidente sarebbe stato scelto dall’assemblea dei soci.

In secondo luogo voglio sottolineare la scelta di tenere una linea di chiarezza totale nei confronti dei tifosi: “Futuro Rossoblu” non è assolutamente un’associazione che prenderà il ruolo della tifoseria organizzata (intendo i gruppi della Curva e il Centro Bologna Clubs, che ho comunque cercato di coinvolgere nel progetto).

Con i 100 euro del versamento non si andrĂ  ad acquistare un BOT, ma si compirĂ  un atto di amore verso il Bologna.

Ad oggi, c’è già una prima stima del numero di tifosi che si sono associati?

“Su questo preferisco non rispondere, perché la banca ha scelto di non fornire dati a riguardo, così da non alimentare eventuali entusiasmi o depressioni; per questo motivo aspetto che sia la banca a dare indicazioni sul numero degli associati.

In ogni caso so per certo che fino a domenica scorsa c’era stata una buona adesione da parte dei tifosi: infatti, anche se la quota di adesione all’Associazione è più bassa rispetto alle altre categorie, l’associazione dei tifosi era “in testa” come contributo complessivo.

Molti tifosi hanno riscontrato diverse problematiche nella procedura di affiliazione alle Associazioni, specialmente per quanto riguarda i tifosi di fuori Bologna. State lavorando per risolverle?

“Certamente. Io in prima persona (come anche molti altri) ho segnalato personalmente alla banca questo aspetto, che sarà risolto in tempi brevissimi.

Si potrà versare la quota associativa anche attraverso canali web (come l’home banking) e tramite posta, così da soddisfare le richieste dei tifosi di tutto il mondo.”

Quali sono le prossime tappe del percorso di “Futuro Rossoblu”?

“Fino a fine marzo l’adesione alle Associazioni sarà libera e aperta a tutti, e in particolar modo chi verserà la quota associativa sarà riconosciuto come Socio Fondatore; ad aprile, poi, ci sarà il passaggio successivo, infatti avverrà formalmente l’aumento di Capitale Sociale ed il rappresentante di ogni Associazione, eletto Presidente, entrerà di diritto nel Consiglio di Amministrazione del Bologna.

Successivamente si continuerà a sottoscrivere in maniera regolare la quota associativa, ma in una forma differente; in ogni caso voglio sottolineare a tutti che questo è un versamento “una tantum”, per cui se il Bologna chiederà ulteriori sforzi economici ai soci, nessuno avrà l’obbligo di versare altri soldi. Chi vorrà contribuire ulteriormente, lo farà solo su base volontaria.“

Che idea si è fatto della querelle esplosa tra Baraldi, Zanetti e gli altri soci del Bologna? Secondo lei Zanetti potrebbe tornare sui suoi passi?

“L’auspicio che un personaggio come Zanetti (di rilevanza indiscutibile) rientri nella compagine, c’è, aldilà dei ruoli o delle funzioni che potrebbe ricoprire. Mi auguro che torni la serenità tra i soci e tra coloro che vogliono bene al Bologna: l’uscita di questi giorni, infatti, ha creato smarrimento. E’ evidente che tra Consorte e i quindici imprenditori che hanno investito risorse ci siano punti di vista diversi sulla gestione della società; a tutti, però, voglio dire che questo “balletto” non è certamente di aiuto, a differenza della spinta che arriva invece dai tifosi: i loro 100 euro, in proporzione, valgono molto di più che non 4 o 5 milioni di euro da parte di altri.

Aggiungo poi che i ragazzi della Curva –anche qualora non sottoscrivano l’associazione- sono la principale risorsa del Bologna: non è che chi “monetizza” aderendo a “Futuro rossoblu” è più tifoso degli altri.

Semplicemente, dare l’adesione è un atto d’amore: chi si sente di farlo, lo faccia.”


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3304 articoli inseriti

Un Commento in “Cevenini: “Auspico un rientro in societĂ  di Zanetti. Le querelle non aiutano il Bologna””

  • VINICIO BERNARDI scritto il 30 gennaio 2011 amdomenicaSundayEurope/Rome 11:02

    COME AL SOLITO CEV SI DIMOSTRA IL PIU’ SERIO ED ATTENTO DEI BOLOGNESI!!!!!!
    VORREI SAPERE CHI HA INTERESSE A DISTRUGGERE QUEL POCO DI BUONO CHE SI RIESCE A FARE NELLA NOSTRA CITTA’- B R A V O CEV, BOLOGNA A PERDERE TE COME SINDACO HA PERSO TUTTO!!!!!!!!!!

    CON TANTO RAMMARICO!
    CIAO VINICIO

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35342872