Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Camusso da Bologna: “il documento del Pd è molto confuso”

Il giorno dopo l’approvazione del documento sulla riforma del lavoro da parte della direzione nazionale del PD ha parlato da Bologna la leader della CGIL Susanna Camusso. Critiche le parole sull’ipotesi valutata positivamente dalla maggioranza renziana dei democratici.

“Mi sembra una proposta molto confusa, non netta nei contorni rispetto a cosa si intenda fare sul precariato”. Il giorno dopo è questo il giudizio che da Bologna dà la leader della CGIL Susanna Camusso del documento sulla riforma del mercato del lavoro approvato dalla direzione del PD. “Limitando la discussione solo ad alcune forme della collaborazione, in realtà si continuano a mantenere più di quaranta forme di assunzione differenti”, ha spiegato la sindacalista che ha partecipato a convegno in città.

Dunque, ha proseguito, “non c’è un investimento effettivo sul tempo indeterminato, cioè sul cambiamento della qualità del mercato del lavoro” e allo stesso tempo “non si delineano i contorni della proposta sugli ammortizzatori e se come abbiamo capito ieri, il tema è il trasferimento delle attuali risorse della deroga agli ammortizzatori, non siamo di fronte a un’estensione”. Le modifiche all’articolo 18 sono “uno scalpo che proponiamo all’Europa e non che ci viene chiesto dall’Europa”- ha proseguito la leader CGIL. Quanto sta avvenendo, ha spiegato Camusso, accade “a fronte del fatto che non si è potuto o non si è voluto cambiare le caratteristiche dei trattati europei circa il rapporto tra deficit e pil e lo scomputo o meno degli investimenti”.

E invece, ha aggiunto, “si è scelta la linea di dire ‘diventiamo i più rigorosi riformatori del mercato del lavoro, così magari ci date della flessibilità'”. Poi l’avvertimento nei confronti dell’esecutivo: “Il governo non pensi che una volta approvata una norma di questo tipo, sia finita la partita: noi continueremo la nostra iniziativa”.

Sulle prospettive di unità sindacale la leader CGIL ha dichiarato che è stato iniziato un percorso di dicussione con Cisl e Uil che si spera raggiungerà ipotesi condivise. Infine un accenno alla possibilità di mettere il tfr in busta paga: ”quelli sono soldi dei lavoratori e nessuno racconti che siamo di fronte a degli aumenti salariali”-ha cocluso ricordando che “oggi il tfr ha una tassazione separata. Se lo metti in busta paga, lo porti a una maggiore: come dire che gli riporti via gli 80 euro aumentando la tassazione del salario indiretto”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30501688