Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Calcio: Parma batte Chievo (2-0) ed è “a metà salvezza!”

guidolinIl Parma batte il Chievo per 2-0 e, si dice, è a metà dell’opera. Sì, perché con i tre punti conquistati questo pomeriggio al Tardini gli emiliani salgono in classifica a quota 20, esattamente la metà di quanti ne servono per conquistare la salvezza. In casa crociata, anche dopo la sesta vittoria in campionato, l’obiettivo rimane infatti quello, nonostante la classifica indichi il Parma alle spalle solo di Inter, Juventus, Milan, Fiorentina e Sampdoria, ad un piccolo gradino di distanza dalla Champions League.
E poi contro l’ex Di Carlo, per la prima volta al Tardini da avversario dopo l’esonero di due stagioni fa, il Parma conferma di avere decisamente una marcia in più rispetto agli avversari che lottano sempre per la salvezza. Una marcia in più che i gialloblù di Guidolin ingranano proprio nelle domeniche decisive del campionato. Oggi, in caso di stop, il Parma avrebbe infatti rischiato di essere risucchiato nella pancia della classifica, regalando punti ad un Chievo reduce da due risultati positivi con Catania ed Udinese. Non è stato così grazie ad una partita non brillantissima sul piano del gioco, ma meritata dal punto di vista del risultato.
Di Carlo invece non riesce a consumare la vendetta dell’ex. Bogdani, Frey, Rigoni e Moro sono assenze pesanti e la squadra veneta indubbiamente ne soffre, anche se in trasferta, sino ad oggi, era stata capace di fare grandi cose, perdendo solo una volta con la Juventus. Il terreno pesante forse non aiuta il gioco dei veneti che si affidano, come gli avversari, soprattutto ai tiri dalla distanza. Lo fa al 15’ Luciano con una conclusione dal limite che finisce di poco sopra la traversa. Un minuto più tardi risponde Bojinov, dopo una bella incursione di Zaccardo sulla fascia, ma anche in questo caso la palla si impenna sopra la porta.
Il cannoneggiamento dalla distanza riprende con Lucarelli, ancora una volta fuori misura, e più tardi, al 25’, quando Bojinov, su punizione, spedisce il pallone dritto dritto sul palo alla destra di Sorrentino. Il tiro del bulgaro arriva pochi secondi dopo la sostituzione di Alberto Paloschi; per il giovane attaccante gialloblù un problema muscolare alla coscia sinistra, a rischio la convocazione in under 21. In campo ora c’é Nicola Amoruso, ma al 35’ i riflettori sono ancora puntati su Bojinov, con un’altra punizione, questa volta troppo centrale. Il predominio territoriale del Parma si concretizza comunque al 41’. Dopo una serie di batti e ribatti in area, dove forse c’é anche un fallo di mani di Granoche, la palla arriva al limite a Zaccardo che di piatto sinistro piazza la sfera nell’angolino alla destra di Sorrentino. Per il difensore è la seconda rete della stagione dopo quella segnata contro il Palermo, la dodicesima in serie A. Prima di andare negli spogliatoi c’é spazio per un colpo di testa ravvicinato di Yepes ma la conclusione del difensore del Chievo è a lato.
Di Carlo chiede negli spogliatoi più spinta alla sua squadra ma il Chievo colleziona solo calci d’angolo, alla fine saranno undici contro i tre del Parma, e si ritrova spesso in affanno per le ripartenze avversarie. E’ così al 3’ quando Galloppa, da posizione favorevole, mette malamente a lato o al 10’ con Bojinov che viene fermato solo da un provvidenziale recupero di Mantovani. Al 13’ si vede per la prima volta Jmoruso con un colpo di testa senza fortuna, poi la partita di addormenta sino al raddoppio del Parma. E’ il 27’ e ancora una volta il Chievo subisce in contropiede. I veneti battono l’ennesimo calcio d’angolo che Abbruscato, di testa, spedisce sulla traversa, il Parma riparte in velocità e con due passaggi è già sul fronte opposto con Lanzafame, entrato da pochi minuti al posto di Bojinov; il suo piatto sinistro infila Sorrentino in uscita.
Nel finale il Chievo prova a spingersi in avanti per tentare di riaprire l’incontro ma alla fine sul tabellino delle occasioni finisce solo Abbruscato al 36’ con un colpo di testa debole e centrale.
Il Parma batte così il Chievo dell’ex Di Carlo per 2-O e vola a venti punti in classifica. Ma in casa gialloblù si continua a parlare solo di salvezza. . .

GUIDOLIN: “IL NOSTRO CAMMINO? UNA SORPRESA PER TUTTI”

“Il nostro cammino è una sorpresa in assoluto per tutti noi. Ci godiamo questa posizione in classifica, grazie anche alla sosta, ma siamo solo a metà dell’opera: la salvezza”. Francesco Guidolin non cambia registro nemmeno dopo la vittoria con il Chievo. La gioia di essere ad un solo punto dalla zona Champions League non scompone il tecnico emiliano.
“Ringrazio i ragazzi per quanto stanno facendo vedere in campo – ha spiegato l’allenatore crociato – Vogliono scrivere un capitolo importante nella storia del Parma; speriamo di non risvegliarci presto da questo che è un sogno bellissimo”. Sul match il tecnico emiliano aggiunge: “Il Chievo ha dimostrato di far soffrire tutti, ma la squadra quando ha cominciato ha creato e meritato il vantaggio”.
“Non è stato il Chievo che mi attendevo alla vigilia – ha invece commentato Domenico Di Carlo – La gara per la verità è stata decisa dagli episodi, significativo il secondo gol loro dopo una traversa di Abbruscato, ma la squadra non ha giocato come sa e come deve fare”. Una gara comunque emozionante per il tecnico veneto: “Non nascondo che ero emozionato al pensiero di giocare contro Guidolin (allenatore di Di Carlo ai tempi del Vicenza, ndr); era la prima volta che capitava ed è normale che fosse così. L’accoglienza di Parma? E’ stata positiva, mi è piaciuta”.
In casa emiliana c’é, alla fine, grande attesa per le convocazioni della Nazionale che potrebbero riportare Galloppa nel dan azzurro. “Questo è un regalo per tutti noi – ha commentato Guidolin – Galloppa se lo merita davvero e la sua convocazione ci riempie di orgoglio. Ma in questo gruppo sono diversi i giocatori che meriterebbero una convocazione”.

(Ansa)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37816600