Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Calcio: Italia e Argentina, in 200 in udienza da Papa Francesco

Un incontro che era decisamente molto sentito.
Dal commissario tecnico della Nazionale italiana Cesare Prandelli in primis, da giorni in fibrillazione al pensiero di potere invitare Papa Francesco ad assistere all’amichevole contro l’Argentina in suo onore non da una televisione nel Palazzo Apostolico in Vaticano, ma in prima fila sugli spalti dello Stadio Olimpico. Un desiderio, però, che per il momento deve ancora fare i conti con il rigido protocollo di sicurezza della Santa Sede. Che pure in più di un’occasione ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco di fronte alla spontaneità del Pontefice.
Ma un’identica eccitazione animava anche la formazione albiceleste e, in generale, l’intero Paese sudamericano. Basti guardare al titolo che per questa giornata ha scelto il quotidiano sportivo argentino Olè: «Dio va a trovare il Papa», dove per Dio si dovrebbe intendere l’attaccante e capitano della nazionale Leo Messi.

«Sarà un po’ difficile per me fare il tifo, ma per fortuna è un’amichevole. E che sia veramente così, mi raccomando!”»: queste le prime parole rivolte dal Pontefice ai circa duecento fra calciatori, tecnici e dirigenti delle due squadre che lo hanno incontrato nella Sala Clementina.
Poi, il primo pensiero di Papa Francesco è tutto rivolto ai giocatori: «Voi siete molto popolari, la gente vi segue molto, non solo quando siete in campo, ma anche fuori. Questa è una responsabilità sociale. Mi spiego meglio: nel gioco, quando siete in campo, si trovano la bellezza, la gratuità e il cameratismo; se a una partita manca questo perde forza, anche se la squadra vince».
Il Pontefice, però, ha una raccomandazione anche per i dirigenti: «Il calcio è diventato un gran business. Lavorate perché non perda il carattere sportivo. Quando le squadre vanno per questa strada, lo stadio si arricchisce umanamente, sparisce la violenza, e tornano a vedersi le famiglie sugli spalti».
Infine, una richiesta molto particolare, come già al momento della sua elezione: «Vi chiedo anche di pregare per me, perché anche io, nel campo in cui Dio mi ha posto, possa giocare una partita onesta e coraggiosa, per il bene di tutti noi».

Nei quindici minuti di udienza privata, la Nazionale italiana, oltre all’immancabile divisa personalizzata e ad un pallone con le firme di tutta la squadra, ha regalato a Papa Francesco un ulivo.

E in una capitale semi-deserta per Ferragosto, i biglietti venduti per la sfida all’Olimpico sono fino a questo momento 20mila. Ma si aspettano molti acquisti dell’ultimo momento.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:30311032