Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Calcio: il Parma è fallito

Il Parma è fallito nel pomeriggio, dopo la rinuncia a partecipare all’asta per l’aggiudicazione della società delle due cordate che erano intenzionate a salvarla. La procedura fallimentare prosegue ora il proprio lavoro con la determinazione delle passività non sportive, con la liquidazione dell’attivo e, soprattutto, con l’accertamento delle responsabilità del dissesto e del mancato controllo, con le conseguenti azioni risarcitorie. Lo hanno precisato, con una nota, i curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto, che hanno confermato lo stop all’esercizio provvisorio dato dal giudice Pietro Rogato. Ma andiamo a sentire i motivi che hanno portato alla rinuncia delle due cordate.

E’ stato un doppio colpo terribile quello che in poche ore ha subito quello che resta del Parma Calcio. Entrambe le cordate che si erano dimostrate interessate all’acquisizione del club hanno annunciato la loro rinuncia.

Ieri sera la prima è stata “Magico Parma” di Giuseppe Corrado che in una nota ha comunicato di aver rinunciato a causa della situazione debitoria della società calcistica che rendebbe impraticabile ogni tipo di percorso economico. “La chiusura dell’operazione a queste condizioni – è stato spiegato- oltre che un azzardo sotto il profilo del rischio, avrebbe comportato un investimento di valore non realistico e soprattutto non programmabile che avrebbe distrutto ricchezza e non sarebbe stato propedeutico a un sano e virtuoso progetto sportivo e industriale”.

Questa mattina anche lo staff di Nuovo Parma Calcio Srl, che fa capo all’ex campione di baseball Mike Piazza ha reso noto di aver abbandonato l’dea dell’acquisizione. I curatori avevano fissato per le 14 di oggi il termine ultimo per la presentazione delle offerte di vendita del club. “Comprendo e condivido l’amarezza dei tifosi del Parma per questa decisione – scrive in una nota Piazza – Assieme ai co-investitori nel progetto non abbiamo ritenuto sostenibili gli investimenti necessari per coprire le passività attuali e future di una squadra il cui avviamento è stato fortemente pregiudicato”.

Dopo l’abbandono di entrambe le cordate i curatori fallimentari hanno chiesto alla presidenza della Federcalcio una deroga all’esercizio provvisorio per consentire alla formazione dei Giovanissimi Nazionali di terminare la fase finale del campionato italiano. I ragazzi hanno infatti conquistato l’accesso alla fase finale di Chianciano Terme qualificandosi per le semifinali dopo aver battuto Bologna e Genoa.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7008 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:30511176