Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Busta con bossolo recapitata al gruppo Fi-Pdl in Regione

Una busta gialla con un bossolo calibro 38 è stata recapitata stamattina al gruppo Fi-Pdl in Regione, indirizzata alla “cortese attenzione” di Marco Matteucci. Matteucci è un collaboratore del consigliere Enrico Aimi, ex An, che ha tenuto un incontro stampa dopo l’intervento della Polizia Scientifica. “Non riesco a spiegarmi il gesto”, ha commentato Matteucci. L’indirizzo era stato scritto a mano, con inchiostro blu, secondo gli inquirenti – a quanto si è appreso – forse da un uomo, con calligrafia nella norma. La busta era affrancata ma senza timbro di annullamento, forse dunque potrebbe essere essere stata consegnata a mano. Matteucci, noto negli uffici regionali come ‘Matteo’, compie 62 anni in luglio, non è sposato ed esclude che possa trattarsi di questioni personali. E’ dipendente regionale dal 1983 e ha sempre lavorato nelle strutture speciali del consiglio regionale, ai gruppi politici: prima Msi-Dn, poi An, Pdl e ora Fi-Pdl. “Ma non sono impegnato a livello politico – ha precisato – bensì in attività più istituzionali”. Aimi, avvocato penalista e nell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna con la carica di vice presidente, rileva che non sono mai arrivate minacce al gruppo. C’è preoccupazione? “C’è un pensiero costante – sottolinea – di cercare di capire che cosa è accaduto”, perché tra prendere una busta, scrivere un indirizzo e infilarci dentro un bossolo “insomma, ci vuole un certo piglio per fare qualcosa del genere”. Intravede qualche legame con le ‘spese pazze’ dei consiglieri regionali dell’Emilia-Romagna, al centro di inchieste della Procura di Bologna e di iniziative della Corte dei Conti regionale? “Non vedo alcun collegamento”, è stata la risposta. In ogni modo per Aimi questo gesto è una sorta di escalation, “un passo in avanti – ha detto – rispetto alle generiche proteste che di solito avvengono in Regione, anche con urla e invettive, ma non mi risulta che dal 2000 ad oggi nessuno abbia ricevuto un bossolo”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30271912