Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: serve una svolta per chiudere il campionato

Domani alle 18 l’under 17 di Magnani gioca con il Torino la finale del trofeo Beppe Viola mentre alle 15 la Primavera esordisce al Torneo di Viareggio

La scoppola ha fatto molto male. Tecnicamente perdere dall’Atalanta ci può stare. E’ una delle squadre che producono il miglior gioco in Italia, ha atleti di ottima tecnica ed è uscirta dall’Europa a testa alta. Ciò che ha avvilito il poco pubblico presente al Dall’Ara è stato il modo remissivo e assolutamente senza reazione con il quale il Bologna ha accettato la sconfitta senza una reazione che abbia in qualche modo acceso gli entusiasmi o comunque con quella rabbia che deve essere intrinseca in una squadra che ha perso la sua gara numero otto in casa, come se oramai stesse diventando un’abitudine da accettare senza neppure esserne dispiaciuti.
Certo, come era logico che fosse l’attenzione mediatica è caduta sulla scelta di panchinare Destro per Avenatti, al quale non si può certo rimproverare l’impegno, ma è chiaro che per l’esordio in serie A un po’ più di grinta, al di là dell’ammonizione subito dopo pochi minuti ci poteva stare.
Ciò che è dispiaciuto maggiormente è stata l’idea che Verdi dietro all’attaccante perda gran parte della sua spinta offensiva, così come Di Francesco da difensore aggiunto arrivi nelle azioni offensive così stanco da diventare impalpabile. Dunque un Bologna troppo molle, contro avversari che oltre che migliori tecnicamente, hanno mostrato una forza atletica superiore e una preparazione davvero invidiabile.
Ora ci sono partite partitcolari, davvero difficili, per un calendario che se rende il Bologna tranquillo, con ancora nove punti di vantaggio sulla terzultima a undici giornate dalla fine, nello stesso momento non può non preoccupare. Prima a Roma con la Lazio, poi l’altra romana, i giallorossi, dopo la sosta al Dall’Ara, la trasferta pericolosa di Crotone prima di attendere, a metà aprile, il Verona in casa. E’ vero, torneranno già domenica Palacio e Gonzalez, quindi Poli e Orsolini, ma c’è da ritrovare la squadra vogliosa e un po’ sbarazzina. Il modulo con i tre centrali non ha dato sicurezze ma ha bloccato l’attacco a secco negli ultimi 180 minuti, mentre la scelta Avenatti ha ancora di più frenato la crescita di Destro che sperava di potersi rifare dopo l’errore di Ferrara. Dunque tanto lavoro e testa ancora lì perchè se per la salvezza bastano solo quattro-cinque punti, è meglio farli subito affinchè alla mancanza di gioco non si aggiunga anche una paura di guardarsi dietro che frenerebbe ancora di più la squadra.
Impossibile pensare, ora, ad un allontanamento di Donadoni, perchè non avrebbe senso, ma è chiaro che è bene partire a lavorare subito su un diverso progetto tecnico che possa ridare entusiasmo ad una squadra e ad una piazza che vivono solo nella speranza di una nuova stagione meno piatta e deludente.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3384 articoli inseriti

Copyright © 2018 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:23 ram:38153744