Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna, se ben motivato dove potrà arrivare?

Nel lunedì successivo alla sconfitta con la Juventus, con il pareggio del Siena con il Cagliari, che abbassa la quota salvezza a non più di 36-37 punti, e con ben 10 nazionali in giro per il mondo, si può cominciare a mettere a specchio le due stagioni, quella passata e quella attuale, magari provando a fare un calcolo su quanti punti i rossoblù potranno fare fare fino al termine del campionato. Saranno ancora quattro le partite casalinghe, esattamente con Torino, Sampdoria, Napoli e Genoa. Possibile ipotizzare tra otto e nove punti, diciamo due vittorie all’inizio e, a seconda delle motivazioni che si avranno, due pareggi con partenopei e grifoni. Delle cinque partite esterne si comincia tra dieci giorni con l’Udinese, quindi l’anticipo di mezzogiorno del 14 aprile a Palermo, le due consecutive a Bergamo il 28 aprile e a Roma con la Lazio, quindi il 12 maggio a Parma. Tenendo conto che, un po’ come per le elezioni, si può pensare ad una forbice tra i quattro e i sei punti, potremmo fare un calcolo approssimativo tra i 12 e i 15 punti, ovvero arrivare tra i 47 e i 50 punti a fine stagione. Un campionato decisamente sopra la media, che potrà avverarsi, solo se, come lo scorso anno, la squadra saprà trovare motivazioni importanti anche dopo aver raggiunto la matematica salvezza. Poi si penserà al futuro, tenendo conto che finalmente il Bologna non avrà solo Diamanti e Taider come possibili giocatori per il mercato, ma che Cherubin ha 26 anni e dopo le 12 presenze il primo anno e le 21 del campionato scorso, quest’anno ha giocato da titolare e potrebbe farlo in qualsiasi squadra di metà classifica, quindi gli esterni, Garics e Morleo, che sono sulla soglia dei 30 anni, ma entrambi hanno dimostrato esperienza, quindi Antonsson, già sondato da squadre anche fuori dall’Italia, senza dimenticare che se la Juve rivorrà Sorensen dovrà comunque versare la metà del cartellino, decisamente cospicuo, nelle casse rossoblù.
Tutto questo per dire che il Bologna non sarà obbligato alla cessione di Diamanti, specie se le condizioni non saranno molto vantaggiose per il Bologna, ma potrà avere altre carte nel proprio mazzo per riuscire ad arrivare ad avere i soldi per la riscossione della metà di Gilardino e la formazione di una rosa che possa mantenere i risultati più che dignitosi che negli ultimi anni sono stati garantiti.
rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/bologna_20130318.mp4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3335 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37810944