Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: presentato il cartellone del Duse, il teatro salvato

Si ricomincia con le biciclette legate ai pali di via Cartolerie, il via vai sotto i portici e le maschere che spuntano dal portone. E’ la nuova vita del Teatro Duse che ha presentato la programmazione 2011/2012. Una stagione che ha seriamente rischiato di non vedere la luce e che é stata resa possibile grazie alla cordata di sei imprenditori che ha rilevato la storica realtà abbandonata dall’Ente teatrale italiano. Un cartellone che ha rispettato la tradizione con quel mix di leggerezza e impegno che ha caratterizzato le storia del teatro. Ventidue gli spettacoli: dai ballerini contemporanei di Stomp, al tango di Miguel Angel Zotto; dalla Cena dei Cretini con Zuzzurro e Gaspare, alle classiche operette ‘Il paese dei campanelli’ e ‘La vedova allegra’; dallo spettacolo di uno dei più importanti clown al mondo, Slava, a Giuseppe Battiston in scena con ’18 mila giorni – il Pitone’ accompagnato dal cantautore Gianmaria Testa. Spazio anche all’impegno civile con la versione teatrale di ‘Gomorra’ diretta da Mario Gelardi e lo spettacolo con Sebastiano Lo Monaco, ‘Per non morire di mafia’, tratto dall’omonimo libro del procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso. “Una buona giornata per la città di Bologna – l’ha definita l’assessore comunale alla cultura, Alberto Ronchi – L’esperienza che ha portato alla riapertura del Duse dimostra che non ci si deve lasciare andare al pessimismo e che è possibile tenere aperto un teatro storico. Quello di oggi è il primo risultato importante ottenuto dalla nuova giunta sulla cultura. Un teatro che molti pensavano fosse chiuso è aperto”. Stefano Degli Esposti, responsabile di Dems Teatro, società proprietaria del teatro (nella compagine sociale del Duse insieme a Livia Amabilino, presidente de La Contrada – Teatro Stabile di Triest; Berto Gavioli, direttore del Teatro Michelangelo di Modena; Walter Mramor, direttore di A.Artisti Associati; e Giovanni e Filippo Vernassa della società che gestisce il Teatro Europauditorium) ha ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile la riapertura: “Ringrazio anche Ronchi, con cui abbiamo avuto molti ‘scontri’ di chiarimento – ha detto – Ma senza di lui, che ha fornito idee e contatti e senza i nostri sostenitori, che hanno fornito i ‘danari’ non saremmo qui”. (ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:37870976