Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: Pdl, allarme amianto ai Giardini Margherita

GIARDINI MARGHERITA 1Allarme amianto ai giardini Margherita di Bologna. A lanciarlo il Pdl, dopo i primi risultati dell’inchiesta sul verde coordinata dalla commissione ambiente del quartiere Santo Stefano, tornato alle ultime elezioni in mano al centrodestra. Tra gli alberi del parco più frequentato della città è, infatti, spuntato un casotto abbandonato “con un tetto di lastre che al 99% sono fatte di cemento e eternit”, come ha denunciato il consigliere di quartiere e presidente della commissione Mario De Dominicis. Anche “se mancano ancora le necessarie analisi al microscopio”, secondo De Dominicis le foto scattate alla piccola costruzione non lasciano dubbi: “I pareri di più persone, tra cui alcuni tecnici, lo confermano: è amianto”, ha spiegato, denunciando anche che “alcuni pezzi sono caduti per terra a pochi passi dal laghetto”. Dunque, per il capogruppo Pdl in comune Lorenzo Tomassini, ce n’é abbastanza per chiamare in causa il Comune: “Il sindaco si faccia sentire dalla Usl perché ci chiediamo com’é possibile che nella civile Bologna ci sia ancora dell’amianto”. Nel mirino di Tomassini anche il neo capo settore dell’ambiente Roberto Diolaiti: “E’ scandaloso: la sua sede è lì, a 300 metri dall’amianto”, ha ricordato, chiedendo inoltre a Delbono di ripensare il suo no alle ronde del decreto Maroni. L’allarme amianto non è comunque l’unico segno di degrado denunciato da De Dominicis. Nel ‘dossier’ del Pdl, infatti, figurano le immagini della “recinzione esterna dei giardini vandalizzata per consentire bivacchi notturni” e “le acque torbide del laghetto, nonostante le aziende di manutenzione giurino di cambiarle ogni settimana”. Infine c’é una grata di scolo dentro la quale cadono e annegano piccoli di oche e anatre: “Sono venuti dei sub a ripescarli, ma nessuno ha ancora pensato a recintarla”, ha concluso De Dominicis.

(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35224008