Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: il rischio è la guerra dei lunghi coltelli

pioli_guaraldi
Dopo la conferma di Pioli di carattere presidenziale, il rischio è che nel Bologna cominci la lotta dei lunghi coltelli. Inutile dire che dalle parole di Zanzi domenica sera allo stadio, il suo giudizio sul mister è decisamente compromesso, anzi ci si può spostare più in là, forse lui lo avrebbe già salutato. Di diversa opinione Guaraldi e i suoi collaboratori più vicini, che gli hanno rinnovato una fiducia completa, ma che sempre, in questi casi, dipende dai prossimi due risultati. Con il Sassuolo è importante vedere un cambiamento tattico e soprattutto di mentalità, ma il 27 ottobre con il Livorno non ci sono scuse, si può solo vincere. Chiaro che se con il Sassuolo ci dovesse essere un’altra debacle non si potrebbe aspettare ancora, ma è davvero inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta. Piuttosto vogliamo ribadire che l’uscita improvvida di Zanzi dopo l’incontro, con la quale ha scaricato senza se e senza ma il tecnico, ha chiaramente dato alla squadra un alibi importante: se facciamo male la colpa è di un tecnico che non gode più della fiducia di una parte importante come il direttore generale e dunque prendetevela con lui che non è capace di darci i giusti insegnamenti.
E dunque il rischio non è soltanto quello di aver messo Pioli sulla graticola dei risultati e di giocatori che spesso, se si accorgono che la barca vacilla, cercano di salire il prima possibile su quello che credono possa essere il carro vincente.
Speriamo davvero di sbagliarci, ma il clima di tutti contro tutti visto in campo non è piaciuto e il fatto che fino a giovedì prossimo Pioli debba lavorare senza ben nove nazionali non aiuta certo il cambiamento tattico e di mentalità.
Sui giornali oggi c’è solo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i promossi o i bocciati di queste prime sette giornate, oppure le frasi celebri di questo inizio di campionato. La certezza è che Pioli ricomincerà da un 3-5-1-1 che vedrà Cristaldo punta unica, con Kone decisamente più vicino alla porta e Diamanti ad alzarsi dal cerchio di centrocampo per fare da playmaker offensivo. Dietro a Natali, Sorensen e Antonsson (in attesa che Cherubin torni abile e arruolato) dovrebbe fare il suo ingresso Stojanovic, dopo che Curci ha giocato partite troppo diverse tra loro, segno di una mancanza di continuità che provoca insicurezza a tutto il reparto. Il centrocampo avrà due certezze, Perez, che si spera ritrovi prima possibile la condizione migliore e Laxalt, unico, in queste partite, a dare segni di vitalità. Sugli esterni a destra c’è solo Garics, mentre a sinistra sarà riproposto Cech.
Questo piccolo cambiamento tattico potrà dare più sicurezza? Tutti lo speriamo per la salvezza di unBologna che in caso di retrocessione non perderebbe solo una categoria, ma metterebbe a rischio, senza i contributi Sky, la sua stessa esistenza.

rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/rvm_bologna_20131008.mp4
Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2903 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:30396216