Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna, il nodo è migliorare l’attacco

E’ sotto gli occhi di tutti che il primo obiettivo ottenuto da Ballardini è stato blindare la difesa. Il risultato è stato particolarmente interessante se è vero che sono state dimezzate le reti subite rispetto all’andata: da due ad incontro, da quando Ballardini siede sulla panchina rossoblù sono diminuite a una. Nello stesso momento grazie all’intensità, all’aggressività e alle condizioni fisiche cresciute di Perez, Krhin e Christodoulopoulos, il centrocampo ha molto contribuito anche ai miglioramenti del reparto arretrato. Il prossimo obiettivo è quello relativo alla fase d’attacco. Le quaranta reti subite, infatti, fanno della squadra la quartultima difesa, ma se contiamo solo le ultime sette partite la statistica diventa oltremodo positiva. Non così si può dire per le reti segnate: cinque nelle ultime sei partite sono rimaste praticamente le stesse dell’era Pioli. Questa difficoltà nell’andare a rete relega il Bologna al terzultimo posto di questa particolare classifica in compagnia del Cagliari, addirittura dietro al fanalino di coda Sassuolo, che ne ha segnate 23, e al Livorno che è arrivato a 24. Dietro alla squadra di Ballardini ci sono solo Chievo (17) e Catania (18). Molto importante è capire anche come le stesse reti sono distribuite all’interno della squadra: il bomber è ancora Alino Diamanti con cinque reti, anche se bisogna tenere conto che di queste ben tre sono stati calci di rigore, quindi Kone con quattro, mentre tre sono le reti messe a segno da Bianchi e Cristaldo, due per Laxalt, una a testa per Moscardelli, Natali, Garics, Pazienza e Crespo. Tenuto conto che Diamanti non c’è più (anche se i rigori comunque qualcuno li calcerà), mentre Laxalt e Crespo sono stati finora inutilizzati da Ballardini, le bocche da fuoco diventano sempre meno. Nello stesso momento andare a segno con ben dieci giocatori, ovvero recuperando la cooperativa del gol di ulivieriana memoria, è un segno di compattezza, anche se bisogna comunque tener conto che in questi anni il Bologna ha trovato la propria salvezza con serenità quando ha trovato bomber andati in doppia cifra, come capitato con Di Vaio e Gilardino.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/bologna_20140219.mp4

 


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2902 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:30484768