Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna, il 17 gennaio sciopero dei dipendenti comunali

Sciopero dei dipendenti comunali il 17 gennaio contro la manovra del comune di Bologna. Lo hanno annunciato Cgil, Cisl, Uil e Rdb nel presidio di protesta organizzato nel cortile di Palazzo d’Accursio. Si sono ritrovati circa in 150, quindi sono saliti in anticamera per portare alcuni regali di Natale ‘particolari’ a Anna Maria Cancellieri, tra cui un biglietto del treno di sola andata per Milano: ”Mi dispiace che abbiate buttato via dei soldi”, la replica del commissario che non si e’ sottratta al confronto, ascoltando le rivendicazioni dei sindacati per quasi 20 minuti. ”Le ricadute sui dipendenti comunali sono pesantissime”, ha sottolineato Michele Vannini della Cgil, secondo il quale ”la riduzione del salario accessorio portera’ a 800-900 euro in meno all’anno, ma senza le indennita’ di turno si salira’ fino a 2.000”. Per Alessandro Alberani, segretario della Cisl, ”la Cancellieri aveva l’occasione di discutere con le parti sociali, invece c’e’ una donna sola al comando quando il protocollo delle relazioni sindacali prevederebbe un confronto”. Questo bilancio, ha proseguito, ”colpisce le famiglie e i pensionati e dire che i poveri stanno solo sotto l’Isee da 15.000 euro significa non dare un segnale a questi soggetti”. Anche il leader della Fiom Bruno Papignani, in un incontro con Virginio Merola, aveva criticato la fascia di esenzione: ”Pensare che la soglia di esenzione sia sotto i 15.000 euro e’ una pazzia”. Dopo un presidio tra bandiere, musica di Guccini e De Andre’, the caldo e biscotti, la protesta e’ salita in anticamera. ”Siamo molto preoccupati, le abbiamo portato qualche regalo”, si e’ rivolto Vannini alla Cancellieri che e’ uscito dal proprio ufficio dopo circa 20 minuti. ”La speranza e’ che il Milleproroghe ci porti qualche novita’, io ci conto molto. Altrimenti i numeri sono questi e dobbiamo guardare in faccia alla realta”’, la replica del commissario. ”Ma noi subiamo in maniera doppia, a Bologna non riusciamo a sopravvivere: viviamo in una citta’ che ha un tenore di vita superiore”, ha attaccato Gianni Innantuono, dipendente della Cineteca ricordando ”il taglio molto limitato che si sono dati i dirigenti”. Quindi i lavoratori hanno consegnato al commissario pacchi regalo ”con alcune cose che ci stanno a cuore come un bavaglino, dei mutui e delle buste paga” e il biglietto di sola andata per Milano. Lo sciopero del 17 sara’ preceduto da una settimana di mobilitazione con ”iniziative che vogliono coinvolgere tutta la citta”’. Lo slogan scelto dai sindacati, infatti, sara’: ”Se tagliano noi, tagliano anche te”. (ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Gtv srl

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:35363520