Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna è romantica:ti dà tutto, ma vuole molto in cambio

Vive bene a Bologna chi la ama. Chi timbra il cartellino non riesce a capirla

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20180219.mp4

Una proiezione che sale a 45-46 punti. Bologna in linea con le richieste della società. Bologna meglio dello scorso anno e giocatori come Verdi, Di Francesco, Pulgar, Masina in vetrina per eventuali cessioni con importanti plusvalenze a fine anno. Cosa volere di più?
Probabilmente chi guarda al calcio con la semplice visione di un’azienda che produce utile non avrebbe meglio da chiedere. Andrea Poli, abituato alla fredda Milano, ha esplicitato molto chiaramente questa posizione. Le squadre che ci precedono hanno investito per l’Europa, noi no, siamo stati costruiti per questa posizione e ci siamo. Uguale per chi il Bologna lo ha costruito, come Saputo. Ieri era allo stadio con la moglie Carmie e il padre Saputo e chiaramente si sarà chiesto come mai la città, nonostante i suoi 130 milioni investiti non riesca ad essere contenta.
Bologna è fatta così. Non riesce a fare lo stuoino a chi mette solo i soldi o a giocatori che firmano il cartellino senza innamorarsi della città, del suo modo di vivere, di pensare. Ti dà molto se tu gli dai molto. Non basta essere bravi sul lavoro, devi inserirti nel contesto. E’ ciò che si chiede a Donadoni, che invece, fa vita da clausura, è ciò che si chiede a Poli. Meglio Pulgar che ha fatto il suo gesto ma ha dimostrato di tenere al suo lavoro, alla sua prestazione, piuttosto che la calma piatta o la non considerazione da parte del centrocampista. Al quale non si può rimproverare l’impegno sul campo, ma il fatto che abbia detto che non si chiede l’applauso del pubblico sì. Il Bologna non è solo di Saputo, ma è della città. Anche a questa bisogna rispondere. E la cosa peggiore che in un rapporto ci possa essere è l’apatia. Meglio il gesto di Pulgar che il disinteresse per l’opinione del pubblico. Bologna è un po’ così, romantica. Se non sei interessato a lei, lei non ti considera. Se non ascolti il suo grido, non appena ci sarà il sole andrà al mare a passarsi la domenica pomeriggio, piuttosto che sugli spalti di uno stadio che non dimostra di tenere alla città. E non bastano le parole, bisogna dimostrarlo con i fatti.
Di Vaio sa cosa vuole dire, così come Maietta, così come Signori e tutti coloro che hanno deciso di abitarci perchè hanno dato tanto e hanno ricevuto, probabilmente molto di più.
Intanto sul campo la squadra è tornata oggi ad allenarsi. Come sempre in palestra chi ha giocato ieri, sul campo, con un gruppo di ragazzi della Primavera, chi non è sceso in campo. Domani giorno libero e da mercoledì doppia razione per prepararsi alla seconda sfida consecutiva al Dall’Ara di sabato alle 18 contro il Genoa. Da quando è tornato Ballardini, specie in difesa, i rossoblù liguri sono diventati una saracinesca. Tornerà Palacio, ma non sarà facile tenere giù Destro, probabilmente l’unico ieri, ad andare oltre la sufficienza. Sta a Donadoni metterli in campo tutti e due. Perchè un bravo allenatori i due migliori attaccanti che ha non può non schierarli assieme.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3384 articoli inseriti

Copyright © 2018 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:23 ram:38156104