Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: Donadoni cambia, con il Sassuolo difesa più sicura

Per ora la sua situazione è solida, ma gli incontri con Sassuolo, Genoa e Spal diranno molto sul futuro della squadra e del tecnico

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna.mp4

Il processo è cominciato ieri sera ma sembra più sulla carta che reale. I tifosi vedono un solo colpevole nelle sette sconfitte nelle ultime nove gare. Se è vero che quella di Milano con l’Inter non è stata la sconfitta peggiore, è vero che il Bologna ha preso mediamente due reti ad incontro e pur non lesinando l’impegno, sembra sempre accontentarsi di una prestazione che possa rasentare la sufficienza senza mai volere fino in fondo la vittoria. Sembra mancare quella mentalità vincente che ti porta ad ottenere prima il risultato e poi la prestazione. Qualcuno dice che manca la qualità ma è probabilmente meglio dire che manca la determinazione che ti fa vincere a tutti i costi.
Sulla graticola, dicevamo, c’è soprattutto Donadoni, reo di continuare a ripetere che serve cattiveria, che serve determinazione ma questa non è mai arrivata. A Milano, poi, l’inserimento prima di Falletti poi di Avenatti al posto di Destro ha davvero fatto capire che l’attaccante di Ascoli non ha convinto durante la settimana e il tecnico sembra imputargli proprio la determinazione che invece ha visto nei due giocatori provenienti dalla Ternana. Inoltre c’era molto curiosità nel vedere Orsolini e pur senza buttargli la croce addosso, è chiaro che ha mostrato ancora un po’ di difficoltà. Probabile che domenica con il sassuolo avrà a disposizione un’altra occasione visto che comunque Palacio sarà squalificato con Masina e Mbaye. Dunque Bologna che, oltre a Verdi, dovrà fare a meno dei due esterni difensivi. Probabile che vengano chiamati in causa Krafth e Torosidis, ma Donadoni per dare una scossa all’ambiente potrebbe anche pensare a cambiare le carte in tavola cercando una difesa a tre coinvolgendo Romagnoli, oppure portando Torosidis nel pacchetto dei centrali e chiedendo a Krejci e Di Francesco di fare tutta la fascia o trovando comunque soluzioni che possano ridare sicurezza al reparto arretrato che è diventato oramai un colabrodo.
Nello stesso momento a Milano Palacio ha praticamente fatto reparto da solo. Il gol se lo è costruito, così come l’azione in contropiede che anche in inferiorità numerica avrebbe potuto portare al due pari, così come il cross perfetto per il tuffo goffo di Falletti dal dischetto che un attaccante avrebbe potuto concretizzare.
Senza di lui il Bologna perde molto, ma non ci si può fasciare la testa prima di essersela rotta. La distanza con la terzultima di dieci punti e lo scontro diretto positivo con la Spal mettono la squadra in una situazione tranquilla, ma è chiaro che mancano ancora quattordici partite di campionato, ma sono in molti a pensare di essere già alla fine della stagione e a sperare di poter voltare pagina prima possibile. Ma in realtà ci sarebbe tempo e modo di cambiare passo. Le prossime tre partite con Sassuolo e Genoa al Dall’Ara e la Spal al Mazza potrebbero far invertire la tendenza, ma serve un cambio repentino di mentalità e di cattiveria agonistica che nelle ultime partite è davvero scomparsa.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 3381 articoli inseriti

Copyright © 2018 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:24 ram:37749984