Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna come i gamberi: un bel passo indietro e la Fiorentina vince 1-0

Per giudicare il Bologna di queste prime sette giornate bisogna utilizzare un po’ di obiettività senza farsi prendere dai facili entusiasmi delle due partite vinte o dai disfattismi delle quattro sconfitte. Troppo facile giudicare il giorno successivo a secondo dei risultati, mentre sarebbe utile cercare di guardare le prestazioni in prospettiva, anche considerando che dopo la sosta nel giro di dieci giorni il Bologna giocherà a Cagliari, in casa con l’Inter e a Torino con la Juventus, un trio di partite che possono cambiare anche i parametri della stagione. Finora i sette punti in altrettante partite possono essere considerati nella più assoluta normalità, tra i 11 e i 4 punti ci sono praticamente dodici squadre, quindi tutte ancora molto vicine e con i tre punti tutto è ancora in ballo.
Ciò che si può affermare è che il Bologna rispetto alle ultime prestazioni ha fatto un deciso passo indietro: soprattutto a centrocampo, dove i soli Pazienza e Taider nulla hanno potuto contro lo strapotere viola, correndo molto ma decisamente a vuoto, arrivando al momento della costruzione del gioco apatici e con le idee annebbiate. Taider, addirittura, in alcuni interventi difensivi è stato addirittura pericoloso.
Con questo schema, cioè, ci si è accorti che la difesa non è abbastanza protetta e che l’attacco non viene aiutato, portando Diamanti e Gilardino a dover lottare da soli contro 4-5 giocatori e perdere inevitabilmente ogni duello.
Pioli avrà tempo per pensare a come restituire al Bologna quella personalità che l’assenza di Perez e Antonsson hanno evidenziato, con la speranza che Portanova possa avere presto il via libera dal TNAS e che dunque ridare alla difesa quella stabilità che senza Raggi e Portanova ha decisamente perso.
In avanti serve anche ritrovare il miglior Alessandro Diamanti, che dopo il rigore sbagliato con il Pescara non riesce più ad essere decisivo come lo scorso anno e fino a quella occasione, spembra quasi che voglia sempre vincere le partite da solo, senza ricordarsi che la sua forza è quella anche di mettersi a disposizione dei compagni.
A Firenze, poi, si può perdere: la partita di ieri ha confermato che se i viola avessero un centravanti vero da mettere vicino a Jovetic potrebbero davvero competere con le squadre più forti. L’importante, in certe occasioni, è non dare una mano all’avversario, come ha fatto il Bologna ieri, che non ha fatto nulla per rimettere in sesto un gol preso in maniera molto casuale. Un tiro nello specchio della porta avversaria è troppo poco e la dice lunga sul pomeriggio storto della squadra e sulle scelte discutibili dell’allenatore.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3306 articoli inseriti

Un Commento in “Bologna come i gamberi: un bel passo indietro e la Fiorentina vince 1-0”

  • Alberto scritto il 8 ottobre 2012 pmlunedìMondayEurope/Rome 18:36

    la cosa che mi delude della stampa bolognese é che non si faccia notare che Al Guaraldi vende tutti gli anni i giocatori migliori per prenderne altri (tutti rigorasamente in prestito) e l’allenatore debba metterli insieme per amalgamarne il gioco. Siamo stati fortunati che negli ultimi giorni di mercato a Casteldeboli alcuni tifosi hanno affrontato Al Guaraldi strapazzandolo e lubrificandolo con qualche sputo, se la sarà fatta addosso e sono arrivati Pazienza e Gilardino. Forza Bologna! Ci sarà da sofrire.

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35210088