Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: bruciate le corone per i martiri delle Foibe e imbrattata la lapide

Atto vandalico questa notte alla periferia di Bologna dove sono state bruciate le corone in onore delle vittime delle Foibe ed è stata imbrattata la lapide commemorativa.

E’ stato rivendicato dal gruppo ‘Antifa Bolognesi’ l’incendio delle corone depositate in onore ai martiri delle Foibe, in via Beroaldo, a Bologna. Sulla lapide commemorativa è stata scritta la frase ‘…e poi mi lasci cadere’, un rimando alla canzone di Giorgia, utilizzata come sottofondo musicale del video dell’azione degli antagonisti che è stato pubblicato sul proprio canale youtube in mattinata dal collettivo Hobo. “Riceviamo da ‘Antifa Bolognesi’ il video di un’azione di sanzionamento contro la targa commemorativa dei “martiri delle Foibe” celebrata da Casapound”- si legge nella presentazione del video.

Il filmato si conclude in sfondo nero con la scritta “Bologna ripudia il fascismo” e, appunto, la firma ‘Antifa bolognesi’. L’episodio, avvenuto intorno alle due di notte, è stato segnalato alla Polizia da un residente, che ha visto 4-5 persone allontanarsi velocemente. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e la scientifica. Sono state acquisite anche le immagini delle telecamere della zona. “Plurimi e preoccupanti gesti di intolleranza che vanno stroncati sul nascere individuando e punendo gli autori”-ha commentato il procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini. Il magistrato, coordinatore del gruppo ‘ordine pubblico’ della Procura, si riferisce chiaramente, pur senza citarle, anche alle due contestazioni da parte di antagonisti al professor Angelo Panebianco, avvenute lunedì e martedì.

Duro, sulla vicenda, il capogruppo Pd in Regione Emilia-Romagna, Stefano Caliandro. “Evidentemente ci sono ancora individui talmente fuori dalla storia che pensano di poterla riscrivere a suon di atti vandalici. Se questi si dichiarano di sinistra o di destra non mi interessa, vanno condannati e puniti”-ha dichiarato. Il presidente del quartiere San Donato di Bologna Simone Borsari ha parlato di “un atto vile, degno del peggior fascismo”. Per l’assessore regionale alla legalità Massimo Mezzetti, infine, “i gesti vandalici contro la lapide e le corone dedicate ai martiri delle foibe sono da attribuire ad un pericoloso mix di stupidità, ignoranza e culto della violenza”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30444272