Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bologna: migranti in piazza per chiedere una sistemazione dopo la fine del piano freddo

Venerdì 31 marzo a Bologna scadrà il piano freddo del Comune e saranno in tanti a dover lasciare i dormitori invernali: quest’anno però oltre ai senzatetto ci saranno anche parecchi migranti richiedenti asilo che sono in attesa di un responso da parte della Commissione territoriale. Per questo alcuni di loro hanno sollevato il problema incontrando la stampa davanti a Palazzo d’Accursio insieme agli attivisti del Coordinamento Migranti e col sostegno di altre realtà.

A complicare la situazione i tempi di attesa per il responso della Commissione che per il Coordinamento, sono molto piu’ lunghi di quanto dovrebbero. Alla fine dell’iter, poi, -viene aggiunto- sono “pochissime” le persone la cui richiesta va a buon fine. Nel 2016 sarebbero stati meno del 5% gli status di rifugiato riconosciuti, anche se è possibile che venga data la protezione umanitaria che pero’ garantisce molte meno tutele ed e’ piu’ limitata nel tempo. In tutto, a rischiare di finire per strada “sono piu’ di 300 persone”, spiega Lacine Sangare, 32 anni, proveniente dalla Costa D’Avorio e a Bologna da 3 anni.

Per mantenere alta l’attenzione su questi temi, una nuova iniziativa, ancora da definire, è programmata per giovedì prossimo.
Ed è insorta la Lega Nord che per voce della capogruppo Francesca Scarano ha parlato di “scandalo inaudito che i richiedenti asilo vengano collocati in strutture adibite ad altro scopo, ovvero quello del Piano freddo destinato ai senza tetto, quando la legge parla chiaro dicendo che andrebbero inseriti in un percorso di accoglienza alternativa”. “Crediamo fermamente- ha aggiunto Scarano- che solo una minima parte abbia titolo nel chiedere asilo e, nello specifico, prevalentemente donne e bambini”. Quindi la denuncia “Di disagi sociali generati (su un totale di 507 ospiti solo 119 sono italiani) ma, soprattutto- ha scritto la leghista- l’esorbitante spesa sostenuta dal Comune per la gestione del Piano freddo 2016-2017, riferito ai quattro mesi che vanno dall’1 dicembre al 31 marzo, di circa un milione di euro”. Una cifra che “serve a coprire solo il costo di acquisto di brandine e l’esiguo personale delle cooperative per accoglienza, presidio notturno, accompagnamento all’uscita e pulizia- continua Scarano- tramite un contratto di appalto tra Comune e Asp, a sua volta subappaltato da Asp al consorzio Indaco che utilizza come cooperative esecutrici del servizio le proprie affiliate Dolce e Open Group”. Per Scarano, in conclusione, “e’ vergognosa la gestione del Piano freddo che vede un impiego smisurato di risorse senza risolvere realmente i problemi”.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_immigrati_20170328.mp4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 1115 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:29 ram:35217944