Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Belinelli al primo round contro Oklahoma

Le finali playoff regalano già la prima sorpresa. A Est, nella notte, gli Indiana Pacers si impongono sui campioni in carica dei Miami Heat, aggiudicandosi gara-1 con il punteggio di 107-96. Coach Vogel sicuramente si sarà lasciato andare a più di un sorriso: i suoi, guidati da un ottimo Paul George autore di 24 punti, hanno fatto viaggiare la palla in maniera eccelsa, sfruttando le lacune difensive degli avversari. Contributo importante, sia in attacco che dietro, da parte di Roy Hibbert (19 punti e 9 rimbalzi), mentre a nulla sono serviti i 52 punti di Miami prodotti dalla coppia LeBron-Wade, che ora dovranno rimboccarsi le maniche per cercare di riportare la serie in pareggio già a partire da gara 2, in programma domani.

Oggi, invece, Marco Belinelli è atteso al suo personale appuntamento con la storia. Alle 3 di notte infatti (ora italiana), con la palla a due tra i San Antonio Spurs e gli Oklahoma City Thunders, il cestista di San Giovanni in Persiceto diventerà ufficialmente il primo azzurro ad aver mai partecipato ad una finale di conference. Chiodo fisso, per Beli, continua ad essere l’anello, ma prima bisognerà superiore la squadra dell’mvp, Kevin Durant, e Russell Westbrook. Oltre al fattore campo però, gli Spurs un vantaggio iniziale ce l’hanno: nella fila di Oklahoma Ibaka non sarà a disposizione per tutta la durata della serie. Air Congo ha rimediato uno strappo al polpaccio in gara-6 contro i Los Angeles Clippers e ora coach Brooks non potrà contare sui suoi 12,2 punti, 7,3 rimbalzi e 2,23 stoppate di media registrate nei playoff. A questo punto toccherà alla rivelazione del post season, il neozelandese Steven Adams, il delicato compito di non far rimpiangere Ibaka e, quindi, limitare la classe e l’esperienza dei Big Three. Analizzando la compagine di coach Popovich, sembra rientrato l’allarme per il problema accusato da Tony Parker alla coscia sinistra. Il play dunque, senza dubbio l’uomo più determinante degli Spurs, scenderà regolarmente in campo, pronto a coinvolgere Tim Duncan e Manu Ginobili, tornati devastanti come ai bei tempi, alla faccia delle carte d’identità. Kawhi Leonard poi, davvero in stato di grazia, potrebbe rivelarsi fondamentale sia in attacco che in difesa: a lui, infatti, il compito di limitare Durant, che con gli Spurs ha segnato sempre meno del solito. Qualora servissero risorse dalla panchina, i texani le potrebbero ritrovare proprio in Belinelli che, con i 19 punti messi a referto in gara-1 contro Portland, ha dimostrato di meritare la fiducia del suo allenatore, Gregg Popovich.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 428 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:30363248