Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Bagnacavallo (Ra): al via “Exempla Virtutis”

È in programma giovedì 15 settembre il primo appuntamento di Exempla Virtutis. Modelli di santità femminile tra arte, storia e devozione, nuova proposta culturale di grande rilievo che il Centro di Servizio per il Volontariato “Per gli Altri” di Ravenna e diverse associazioni di volontariato della città presentano a Bagnacavallo in collaborazione con l’amministrazione comunale. L’iniziativa – che fino al 9 ottobre prevede conferenze e incontri con storici e specialisti di fama, visite guidate, uno spettacolo di danza contemporanea, un concerto di musica sacra, percorsi didattici nei luoghi di culto – è dedicata alla santità femminile e al tema iconografico delle nozze mistiche nella storia e nell’arte occidentale.
L’evento di apertura è affidato alla musica sacra: l’esecuzione dal vivo del Magnificat e dello Stabat Mater di Antonio Vivaldi (Venezia 1678-Vienna 1741) nella chiesa di San Francesco, in piazza Carducci, in programma appunto giovedì 15 settembre alle 20.45. I due capolavori del celebre compositore veneziano saranno eseguiti all’organo dal Maestro Giorgio Coppetta Calzavara e al canto dal contralto Rossana Ruello e dal soprano Annarita Venieri.
L’intenzione del curatore, lo storico dell’arte Alessandro Martoni (Fondazione Giorgio Cini di Venezia) e dello staff di progetto è suggerire percorsi di conoscenza e di approfondimento su un tema suggestivo, ricco di implicazioni e riflessi nelle arti visive. Il programma è dunque concepito in un’ottica interdisciplinare, con uno sguardo particolare alla storia dell’arte e all’iconografia.

L’appuntamento successivo di Exempla Virtutis è in programma venerdì 16 settembre presso la Sala Oriani del Convento di San Francesco, dove si terrà la performance di danza urbana Il castello interiore di Santa Teresa d’Avila, regia, coreografia e interpretazione di Valentina Caggio Tatonetti. Lo spettacolo avrà inizio alle 21, con repliche alle 22 e alle 23 (posti limitati, prenotazione obbligatoria telefonando al numero 349 2500963).
Sabato 17, poi, alle 17 la sala didattica del Centro Culturale Le Cappuccine ospiterà la conferenza di Gabriella Zarri, dell’Università degli Studi di Firenze, dal titolo Santità femminile nell’Italia del Rinascimento e della Controriforma. Pratiche devote, modelli letterari e produzione artistica. Alle 15.30 di domenica 18, inoltre, alla Pinacoteca di Bagnacavallo Alessandro Martoni guiderà una visita incentrata sul tema Iconografia della santità femminile nei dipinti della Pinacoteca.

Exempla Virtutis si inserisce in un progetto più ampio di valorizzazione del patrimonio storico artistico del nostro territorio che vede impegnati l’amministrazione comunale, l’arciprete della Collegiata di San Michele monsignor Luigi Guerrini e i volontari bagnacavallesi. Per questo l’immagine scelta per la comunicazione visiva del programma è il dipinto del pittore romagnolo Girolamo Marchesi da Cotignola Matrimonio mistico di Santa Caterina, conservato presso il Museo Civico di Bagnacavallo.
L’opera di ricognizione nei musei e nelle chiese della zona, svolta preliminarmente per definire le tracce di lavoro e per elaborare le proposte culturali, avrà esito nella prossima pubblicazione di un volume a stampa con itinerari iconografici sulla santità nelle opere d’arte di Bagnacavallo. «Un passo ulteriore – commentano gli organizzatori – verso la presa di coscienza dell’importanza che il patrimonio culturale e la sua conoscenza e tutela ricoprono nella crescita civile e umana dei cittadini e delle comunità.»

Collaborano alla realizzazione dell’iniziativa le associazioni: I Girasoli, Volontari San Pietro in Sylvis, Volontari San Girolamo, Volontari San Francesco e la Pro Loco.

Per informazioni: [email protected]

Exempla Virtutis fa parte del ricco programma di anteprime alla Festa di San Michele.
Il programma completo della festa è sul sito dedicato www.lafestadisanmichele.it e su www.romagnadeste.it .
Informazioni: Ufficio Informazioni Turistiche, piazza della Libertà 4, 0545 280898; [email protected]

Nella storia del Cristianesimo e della Chiesa le opere d’arte hanno esercitato un ruolo fondamentale e veicolante di modelli di comportamento religioso e sociale, dando voce e immagine a contenuti di fede e trasmettendo esperienze e pratiche devote: la santità femminile è un capitolo importante di questo fecondo rapporto tra arte, religione e spiritualità, che nei secoli vede nei documenti figurativi e nella nascita e produzione di modelli iconografici, spesso emanazione di una ricca letteratura, uno strumento di comunicazione e propaganda dell’unicità della condizione di vita consacrata delle monache, e allo stesso tempo richiamo esemplare di virtù.
È un racconto eroico di sante, beate e vergini che offrono, con le loro gesta esemplari e le loro mistiche unioni con lo Spirito Santo e Cristo, modelli esemplari non soltanto per le monache delle comunità che reggono e per le donne che nel velo scelgono di appartenere a un unico Sposo eterno, ma divengono specchio di un cammino di perfezionamento che riguarda tutta la comunità dei consacrati e il clero, soprattutto in seguito alle riforme pauperistiche degli Ordini Mendicanti a partire dal XIII secolo. Tra tutte basti ricordare Santa Chiara d’Assisi e Santa Caterina da Siena, una francescana e l’altra domenicana: due figure di santità centrali nella storia della Chiesa cattolica e le cui testimonianze di fede esemplari e la dotta teologia hanno rappresentato un passaggio evolutivo fondamentale nell’esperienza di fede e nella mistica femminile.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1444 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35395168