Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Dal 1° febbraio nuove tariffe per chi viaggia in bus. Rincari anche sui treni Fer

Il Comune e la Provincia di Bologna hanno deliberato l’aggiornamento delle tariffe in vigore a partire da martedì 1° febbraio sui servizi urbani Atc di Bologna e Imola e sul servizio extraurbano a zone del bacino provinciale bolognese. Tra i principali adeguamenti, per le aree urbane di Bologna e Imola il biglietto orario passa a 1,20 euro, il city pass ’10 corse’ a 11 euro, l’abbonamento mensile impersonale per l’area urbana di Bologna a 36. Sempre dal 1° febbraio, i biglietti orari per le aree urbane acquistati a bordo del bus sono emessi, con sovrapprezzo, a 1,50 euro. Variazioni tariffarie interessano anche i biglietti e gli abbonamenti extraurbani a Zone e i tesserini metropolitani. Le modalità di utilizzo e i formati dei principali titoli di viaggio – informa Atc – restano invariati: chi è in possesso di biglietti e abbonamenti nuovi o di city pass non ancora utilizzati o parzialmente utilizzati, potrà farne uso dopo il primo febbraio senza dover provvedere ad alcuna sostituzione di titoli. Anche gli abbonamenti annuali in corso di validità sono utilizzabili fino alla loro scadenza. Il listino completo delle tariffe è consultabile anche sul sito web di Atc.

Aumento dei prezzi in arrivo anche sui treni e gli autobus della Fer. I rincari, che entreranno in vigore dall’1 febbraio, riguardano sia la linea ferroviaria Bologna-Portomaggiore che le autolinee della direttrice S.Vitale. Ed ecco dunque le nuove tariffe. Per i biglietti del servizio extraurbano, quelli per una zona passano da 0,90 a 1,20 euro, quelli per due zone da 1,60 a due euro. Per tre zone si passa da 2,10 a 2,80 euro, mentre per quattro da 2,90 a 3,60 euro, infine per i viaggi lunghi (cinque o sei zone) si sale da 3,30 a 4,40 euro e nella seconda da 3,60 a 5 euro. Anche il biglietto ferroviario di Bologna passa da da 1 euro a 1,20. Rincarano poi i tesserini metropolitani (una zona da 8,50 a 11 euro; due zone da 14 a 16,50; tre zone da 17 a 23; quattro zone da 23 a 30; cinque zone da 26 a 35; sei da 30 a 41 euro) e gli abbonamenti mensili personali (anche qui a seconda delle zone: da 24 a 27 euro; da 31 a 36; da 38 a 46; da 41 a 52; da 43 a 56; da 45 a 60 euro) e quelli per studenti under 30 (sempre a seconda delle zone da 29 a 32 euro; da 36 a 41; da 39 a 47; da 41 a 50; da 43 a 54 euro). Da annotare anche le novità in fatto di abbonamenti annuali: per viaggi in una sola zona si va da 230 a 245 euro; in due da 295 a 315 euro e in tre da 355 a 395. Poi i viaggi più lunghi: per quattro zone rincaro da 390 a 445 euro; per cinque da 405 a 490; per sei da 430 a 530 euro. Analogamente costeranno di più gli abbonamenti annuali personali per studenti under 30 anni (a seconda delle zone: da 215 a 225 euro; da 275 a 290; da 335 a 363; da 365 a 409; da 380 a 451; da 400 a 488 euro). Per l’abbonamento annuale anziani oltre i 70 anni, gli aumenti di spesa sono: una zona da 192 a 205 euro; due zone da 245 a 262; tre zone da 295 a 328; quattro zone da 325 a 371; cinque zone da 340 a 411; sei zone da 365 a 450 euro (ANSA)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:37888160