Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Architettura: la Facoltà di Parma riqualifica un intero paese reggiano

E’ il primo esperimento del genere in Italia: un’intera facoltà universitaria di architettura studierà e riprogetterà la riqualificazione di un paese. Grazie alla convenzione che il Comune di San Polo d’Enza (5.800 abitanti circa) ha sottoscritto con l’università degli studi di Parma, centinaia di studenti sono coinvolti nel progetto del Corso di Laboratorio di Progettazione Architettonica I dell’ateneo parmense, volto alla raccolta di idee per la riqualificazione sia del centro storico del comune che di alcune aeree adiacenti. I progetti sul centro storico verranno elaborati dagli studenti più vicini alla laurea mentre gli iscritti al primo corso si occuperanno delle aeree adiacenti. Giovedì scorso, alle 14, settanta studenti, che frequentano il primo corso della facoltà di Architettura dell’università di Parma, hanno invaso pacificamente San Polo per iniziare a studiare il paese, un cantiere a cielo aperto. Gli studenti, accompagnati dai professori architetti Marco Maretto e Paolo Castagnetti, sono stati prima ricevuti, nella sala consiliare, dal sindaco, Mirca Carletti, dall’assessore Edmondo Grasselli e dalla responsabile dell’ufficio tecnico Ana De Balbin. “Grazie a questa convenzione ci sarà un forte
investimento di idee sulla riqualificazione del centro e per noi é veramente una grande opportunità – afferma il sindaco di San Polo, Mirca Carletti – far progettare la riqualificazione degli edifici e degli spazi pubblici del nostro territorio all’università di Parma cioé all’eccellenza dell’architettura. Quando sarà completata la tangenziale il centro del paese potrà divenire un centro commerciale naturale e abbiamo bisogno di idee e progetti per la sua trasformazione”. “Fate parte di un ‘esperimento’, il primo in Italia – ha detto il prof. Maretto rivolgendosi agli studenti – che vede l’università protagonista del territorio italiano, in questo caso di San Polo. Siete architetti in erba e avrete una grande responsabilità nei confronti di San Polo ma sono convinto che riuscirete ad ottenere ottimi risultati”. Agli studenti viene richiesto di elaborare una proposta progettuale per la riqualificazione di un’area attualmente non utilizzata ed in stato di degrado: l’area dell’ex cartiera di San Polo che si trova dietro a piazza I Maggio. Le proposte degli studenti coinvolgeranno in particolare il progetto di un nuovo complesso architettonico a destinazione residenziale, commerciale e culturale, in sostituzione del volume attualmente occupato dall’edificio ex cartiera. I progetti riguarderanno inoltre lo studio degli spazi pubblici adiacenti, in particolare piazza Primo Maggio, interpretandoli quali punti nodali del centro commerciale naturale, per il quale già alcune proposte sono in fase di elaborazione da parte di gruppi di neolaureati e laureandi.
“I progetti dovranno essere il risultato di una riflessione sui tessuti caratterizzanti la morfologia urbana del comune di San Polo – spiega il prof essor arch. Paolo Castagnetti – “L’intenzione è quella di ottenere progetti di qualità che possano sintetizzare, nelle differenze, specificità ed analogie, proposte in grado di restituire un certo assetto fisico spaziale rispetto al contesto di appartenenza più ampio definito dal centro storico di San Polo d’Enza”.
Davanti all’ex cartiera gli studenti hanno seguito la lezione tenuta dai professori che hanno spiegato quali sono gli obiettivi da perseguire nei progetti da elaborare.
.
.
.
(Ansa)
.
.
.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7149 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37733080