Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Aperta inchiesta su donna morta in ospedale a Parma

Una donna di 36 anni – Irina Sirbu, moldava, madre di un bambino di sei anni e di una bimba di quattro – è morta il 17 settembre all’ospedale di Parma per problemi cardiaci. La donna abitava da anni nella cittè emiliana con il marito che ha presentato un esposto a carico di ignoti alla magistratura, perchè faccia chiarezza sulla morte della moglie. La direzione dell’Ospedale di Parma afferma in una nota: ”una grave patologia infiammatoria cardiaca ha causato il decesso della signora Irina” esprimendo cordoglio per la morte di Irina Sirbu nella Terapia intensiva cardiologica, rilevando che ”tutto il possibile è stato fatto per tentare di salvare questa giovane vita”. In attesa delle risposte dell’autopsia, la direzione ospedalieri sottolinea che tra i sanitari che hanno seguito il caso c’era anche il direttore della Cardiologia, Diego Ardissino, e tutti ”concordano nel ritenere che la signora sia stata affetta da una grave malattia infiammatoria del cuore con andamento non prevedibile, che nelle maggior parte dei casi ha un’evoluzione favorevole ma eccezionalmente può evolvere in modo irreversibile nella sua forma fulminante che, riducendo il movimento del cuore fino ad annullarlo, porta al decesso”. La donna, morta il 17 settembre, era stata ricoverata sabato 11 e, ”in attesa di verificare la risposta alla terapia somministrata, come da protocollo, è stato allertato l’ospedale Sant’Orsola di Bologna per un trasferimento finalizzato all’inserimento nella lista d’attesa per il trapianto di cuore. Nei giorni seguenti le condizioni cliniche della signora sono evolute in modo favorevole. Nella notte di giovedì sono peggiorate improvvisamente, assumendo le caratteristiche della forma più grave della malattia”. E’ stato poi contattato l’ospedale Niguarda di Milano e organizzato il trasporto lì per l’impiego di ”una macchina di supporto cardiaco permanente”: ”Il rapido susseguirsi di arresti cardiaci ripetuti ha però reso necessario, nel disperato tentativo di stabilizzare le condizioni cliniche, l’impianto di un sistema di contropulsazione temporaneo. Nonostante questo intervento, poco dopo la signora è deceduta”. La direzione del Maggiore conclude rilevando che queste valutazioni ”prescindono dagli accertamenti che la Magistratura vorrà intraprendere, per le quali la struttura rimane a disposizione”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Gtv srl

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35464864