Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Amianto: Filt; “ancora un morto alle Ogr di Bologna, sono 400”

E’ morto un altro lavoratore dell’Officina Grandi Riparazioni di Bologna, esposto all’amianto durante la sua vita laborativa. A comunicarlo è lstata la FILT-CGIL. La conta dei morti da absesto alle OGR avrebbe ormai superato quota 400 persone.

C’è un nuovo morto fra i lavoratori delle Officine Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato di Bologna. A comunicarlo è stata la Filt-CGIL. “Si sono tenuti funerali di Sergio Negroni, che – spiega il sindacato- ha passato la propria vita come elettricista in officina a diretto contatto con l’amianto. L’Ausl -prosegue la CGIL- “ha comunicato che sono più di 400 le vittime dell’amianto all’Ogr di Bologna”.

Il sindacato bolognese continua a denunciare il paradosso di lavoratori che “hanno subito un’esposizione all’amianto senza alcuna protezione che non viene riconosciuta per i benefici previdenziali, che anzi gli vengono riconosciuti solo se si ammalano, quando cioè il più delle volte diventa inutile”. Perché al sopraggiungere della malattia segue la morte. E questo anche se “tutte le cause legali affrontate per questo motivo confermano in sentenza definitiva questa esposizione. Ci tocca prendere atto- è la chiosa del sindacato- che gli organi preposti, ovvero Inail e Inps non danno risposte”.

Anche l’associazione di esposti all’amianto e loro familiari, Afeva, ribadisce la propria protesta: pochi mesi fa, “in occasione della morte di Roberto Bortolini, abbiamo scritto – rileva il presidente Andrea Caselli – che non si tratta di una fatalità, non è un incidente, ma l’esito di un modello di sviluppo che ha trascurato deliberatamente la sicurezza sul lavoro, in nome del profitto. E’ intollerabile la sottovalutazione che continua”. La vicenda-aggiunge- “chiede che siano modificate le priorità delle scelte” e questo a partire dal nuovo Piano Amianto “che la Regione Emilia-Romagna ha programmato di varare entro giugno 2016. I familiari delle vittime e gli ex-esposti rivendicano un percorso partecipato, celere”, denunciando anche quello che viene definito “il colossale ritardo del Governo che blocca il Piano Nazionale Amianto e non trova le risorse necessarie”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30591464