Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Aemilia: riti abbreviati e patteggiamenti in Corte d’Appello

Dopo la scadenza del contratto d’affitto dell’aula speciale del processo Aemilia a Bologna i riti alternativi si terranno presso la corte d’appello. Per le ultime 5 date verranno rafforzate le misure di sicurezza.

Mentre a Reggio Emilia è ormai partita la fase dibattimentale, traslocheranno nell’aula Bachelet della Corte d’appello di Bologna i riti abbreviati e i patteggiamenti del processo Aemilia contro la ‘Ndrangheta. E’infatti scaduto il contratto d’affitto per il padiglione 19 della Fiera di Bologna che era stato individuato come sede della maxi-udienza preliminare del processo. Le ultime udienze e la sentenza si terranno il 5, 8, 12, 15 e 22 aprile. In queste date sono previste misure di sicurezza rafforzate, controlli più rigidi nel palazzo e, per evitare file, un doppio accesso all’ingresso.

Due saranno i varchi, come specificato da un provvedimento firmato dal procuratore generale Ignazio De Francisci e dal presidente della Corte di Appello Giuseppe Colonna: il primo, sulla destra per chi entra, è riservato a magistrati, al personale e agli avvocati che dovranno andare in Corte di Appello, Procura generale o consiglio dell’ordine, oltre che magistrati, personale, parti civili e rispettivi avvocati di ‘Aemilia’, che dovranno esibire, a richiesta un tesserino. Tutti passeranno sotto un metal detector e dovranno far passare borse e bagagli in uno scanner radiogeno. Il secondo accesso, sulla sinistra, sarà invece riservato a imputati e avvocati di ‘Aemilia’ e avrà i medesimi controlli. Anche magistrati, personale e avvocati dovranno dunque sottoporsi alle verifiche che il personale di polizia curerà avvengano “nel rispetto dovuto alla dignità delle persone e delle funzioni delle rispettive categorie”, si legge nel provvedimento. Prima di entrare nell’aula Bachelet, inoltre, è previsto un secondo ‘filtro’: ancora un metal detector e scanner ‘manuali’.

Il provvedimento è stato pubblicato anche sul sito del consiglio dell’ordine degli avvocati di Bologna: “Nella consapevolezza che i controlli imposti dallo svolgimento del maxiprocesso vengono realizzati anche a sicurezza e garanzia degli stessi avvocati e praticanti, vigileremo affinché in quei cinque giorni d’udienza le operazioni d’accesso al Palazzo di Giustizia siano effettivamente sollecite e rispettose della funzione dei nostri iscritti”, ha scritto il presidente, Giovanni Berti Arnoaldi Veli.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:30336136