Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

8 Marzo: la “data sbagliata” della Festa della Donna

E’ dal 1911 che ogni 8 Marzo si celebra la Giornata Internazionale della Donna. La tradizione vuole che questa ricorrenza ricordi un tragico incendio in una fabbrica di New York nel quale persero la vita 129 operaie che i proprietari aveva chiuso a chiave all’interno dello stabile. Ma se questa è davvero l’origine della Giornata della Donna, allora l’8 Marzo sarebbe comunque la data sbagliata, perché l’incendio da cui tutto ha avuto inizio si verificò in realtà il 25 Marzo 1911 all’ottavo piano della fabbrica Triangle Shirtwaist Company di New York. Le vittime furono 146, in maggior parte giovani operaie (alcune di 12-13 anni) di origine italiana o dell’Europa dell’Est.
La fabbrica occupava gli ultimi tre piani di un edificio di dieci piani. Molti operai (62) persero la vita gettandosi dalla finestre per sfuggire alle fiamme, avendo trovato sbarrate le altre vie d’uscita. Erano stati gli stessi proprietari, Max Black e Isaac Harris, a chiudere a chiave le porte della fabbrica, come erano soliti fare, per paura che le donne rubassero scampoli di stoffa o facessero troppe pause. Al momento dell’incendio anche i proprietari si trovavano all’interno dello stabilimento; i loro uffici erano all’ultimo piano; nonostante questo riuscirono a salvarsi, abbandonando le operaie al loro destino.
Nel successivo processo i due titolari della fabbrica Triangle furono comunque assolti, ed anzi ricevettero dalle assicurazioni un indennizzo di 445 dollari per ogni operaia morta, mentre alle famiglie delle vittime furono devoluti appena 75 dollari.
Questo fu il prezzo di ciascuna delle 146 vittime del rogo della Triangle. Di queste 129 erano donne che facevano turni di 14 ore al giorno, per un salario medio di 6-7 dollari alla settimana (per 72 ore di lavoro).

.
.
.
AGENDA STORICA DELL’8 MARZO

1618: Giovanni Keplero annuncia la terza legge del moto dei pianeti. Subito dopo, per le pressioni del clero, rigetta però la sua nuova teoria, che però riaffermerà definitivamente il 15 Maggio successivo.

1918: Si registra il primo caso di influenza spagnola, che fra il 1918 ed il ’19 diventerà una terribile pandemia mondiale, uccidendo circa 50 milioni di persone.

1935: Dopo aver atteso ininterrottamente per oltre 10 anni il ritono del suo padrone davanti alla stazione ferroviaria dalla quale l’aveva visto partire, muore per una filariasi il cane Hachiko, di razza akita, divenuto famoso in tutto il Giappone per la sua fedeltà. Nel luogo in cui si fermava ogni giorno ad attendere invano il suo padrone è stato eretto un monumento in suo onore. La vicenda di Hachiko è stata recentemente raccontata in un film con Richard Gere. Negli anni cinquanta un caso simile si verificò anche in Italia, con il cane Fido, che attese invano il suo padrone alla fermata delle corriere addirittura per 14 anni. Anche in questo caso c’è un monumento che ricorda l’infinito affetto di quel cane.

1950: L’Unione Sovietica annuncia di possedere la bomba atomica. Determinante l’apporto degli scienziato italiano Pontecorvo (fratello del famoso regista) che fuggì dall’Occidente in Unione Sovietica, con le sue conoscenze di fisica nucleare (acquisite dal gruppo di Fermi, nell’Istituto di via Pannisperna), proprio per equilibrare le forze militari dell’Est e dell’Ovest, pensando che solo questo equilibrio avrebbe evitato un nuovo conflitto mondiale.

1971: Il mitico Muhammad Alì (Cassius Clay) viene sconfitto da Joe Frazier nel primo di tre storici incontri per il titolo mondiale dei pesi massimi.

.
.
.
COMPLEANNI E LUTTI

L’8 Marzo nascono lo scrittore Oreste del Buono (1923-2003), il sacerdote e politico Gianni Baget Bozzo (1925-2009), il regista Luca Ronconi (1933), il telecronista sportivo Bruno Pizzul (1938) e il cantante Antonello Venditti (1949).

Oggi stesso è morto il giornalista Alberto Ronchey (1926-2010); sempre l’8 Marzo ci ha lasciato anche il poeta e scrittore Alfonso Gatto (1909-1976).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37816720