Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

30 Aprile 1943: macabra guerra di spie. Un cadavere per sviare i nazisti

Il soldato “Martin” che, da morto, imbrogliò Hitler.
Martin è il nome convenzionale che venne dato al cadavere di un soldato alleato non identificato che venne appositamente abbandonato sulle coste della Spagna con documenti falsi su un prossimo sbarco in Sardegna.
Lo Stato Maggiore nazista cadde in effetti nella macabra trappola, e spostò la maggior parte delle difese anti-sbarco proprio in Sardegna, rinunciando a rafforzare quelle della Sicilia, che era invece la reale meta dello sbarco programmato dagli stessi alleati.
Il corpo del povero “Martin” fu trasportato segretamente da un sottomarino americano in un cilindro termico. Fu una missione segretissima. Lo stesso equipaggio del sottomarino ignorava cosa vi fosse in quel cilindro. Lo apprese solo al momento di estrarre da esso il corpo del soldato ed abbandonarlo presso le coste spagnole con la borsa di falsi documenti top secret, come se fosse precipitato in mare con un aereo (le ferite e lo stato del corpo erano compatibili con un simile evento; il cadavere era stato scelto apposta per rendere più realistica la messa in scena).
Lo stratagemma dell’intelligence alleata contribuì non poco a cambiare il corso della guerra. Appena due anni dopo la missione post mortem di Martin, nello stesso giorno (il 30 Aprile) del suo ritrovamento con i falsi documenti preparati dallo spionaggio alleato, in un bunker di Berlino, Adolf Hitler, definitivamente sconfitto, si uccideva assieme alla sua amante Eva Braun, sposata poche ore prima.

.
.
AGENDA STORICA DEL 30 APRILE

1961: Lee Harvey Oswald, che sarà in seguito accusato dell’assassinio del presidente Kennedy a Dallas, sposa, in Unione Sovietica, Marina Prusakova, dipendente di un ospedale. Oswald si era recato in Urss convinto, da buon comunista, di potervi vivere felicemente. Ma la vita sovietica lo disilluderà presto, e la coppia emigrerà di nuovo verso gli Stati Uniti. Decisamente frustrato, Oswald impedirà alla moglie di imparare l’inglese e di inserirsi maggiormente nella società americana che lui continuava a contestare e rifiutare.

1975: I vietcong sono già entrati a Saigon. Viene organizzata l’evacuazione dell’ambasciata americana con elicotteri dal tetto della stesso edificio diplomatico. Si assiste a scene di panico fra i fuggitivi che si accalcano disperati per salire sugli elicotteri, fra questi anche molti cittadini sudvietnamiti coinvolti con il governo filoamericano sconfitto, che temono rappresaglie da parte dei vincitori comunisti del Vietnam del Nord. Nel parapiglia viene registrata la voce di uno dei piloti americani che dice “Abbiamo mandato su per primi i giornalisti, meglio averli davanti perché erano sempre una spina nel culo!

1993: Durante una partita dei quarti di finale del torneo di Amburgo, uno squilibrato, Gunter Parche, ferisce alla schiena la campionessa Monica Seles con un coltello per disossare la carne. Il feritore era un fan esaltato della rivale della Seles, ovvero di Steffi Graf, che sottoponeva da tempo a stalking. Nella mente del feritore, accoltellare Monica Seles era un modo per spianare al vittoria, e fare quindi un “regalo”, alla sua favorita Steffi Graf.

.
.
COMPLEANNI E LUTTI

Il 30 Aprile nascono il matematico tedesco Johann Gauss (1777-1855), il regista danese Lars Von Trier (1956) e l’attrice americana Kristen Dunst (1982).

Nello stesso giorno muoiono Adolf Hitler (1889-1945) ed Eva Braun (1912-1945), l’attore Osvaldo Valenti (1906-1945) e l’attrice Luisa Ferida (1914-1945), ed il regista Sergio Leone (1929-1989).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:30500072