Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

3 Maggio: il giorno più nero del mare, in guerra ed in pace

Il 3 Maggio per chi è superstizioso sarebbe bene non viaggiare per mare. In anni ed epoche diverse questo è stato infatti un giorno infausto per le marinerie di molti stati. Solo per citare gli episodi dell’ultimo secolo, il 3 Maggio 1912 è il giorno in cui vengono sepolte ad Halifax in Nuova Scozia le vittime di uno dei più infausti e famosi naufragi della marineria civile: quello del Titanic.

Sempre il 3 Maggio, di poche decine di anno dopo (nel 1945), aerosiluranti inglesi attaccano e affondano nella baia tedesca di Lubecca due navi alla fonda, la Cap. Arcora e la Thielbec; gli inglesi non sanno che si tratta in realtà di due navi-prigione. A bordo delle due navi vi sono infatti ben 7.000 prigionieri di guerra, in attesa di essere trasferiti ad altri campi di concentramento. L’attacco inglese si trasforma in una carneficina, resa ancor più crudele da episodi di incredibile violenza da parte dei militari tedeschi nel disperato tentativo di abbandonare le navi prima che affondassero. Il capitano della Arcora arriverà infatti ad usare perfino un machete per farsi largo fra la massa di prigionieri. Alla fine quasi tutti i 7mila prigionieri delle due navi moriranno affogati nell’affondamento delle due navi.

In tempi a noi ancor più vicini, a cavallo fra il 2 e 3 Maggio del 1982, nel corso della guerra lampo fra l’Inghilterra di Margare Teacher e l’Argentina della giunta militare di Leopoldo Gualtieri, per il possesso delle Isole Falkland, si consumano due tragedie incrociate del mare. Il 2 Maggio il sottomarino nucleare inglese “Conqueror” affonda l’incrociatore argentino “General Belgrano”, provocando la morte di 300 dei mille uomini dell’equipaggio. Il giorno dopo, 3 Maggio, l’aviazione argentina vendica le vittime del “Belgrano” colpendo con un missile Exocet (l’Argentina ne possedeva in tutto cinque esemplari) il cacciatorpediniere inglese “Sheffield”. La nave britannica brucerà per sei giorni dopo essere stata abbandonata, contando comunque 20 marinai morti e 24 feriti.

La Guerra delle Falkland ha rappresentato l’ultimo evento di guerra in mare, dopo la fine della seconda guerra mondiale; ed ha permesso anche di rilevare una pericolosa deriva costruttiva degli ultimi decenni, in cui, in assenza di confronti bellici distruttivi, i progettisti di navi militari avevano fatto semore più ricorso a leghe leggere, in prevalenza alluminio, e plastica. Gli eventi della guerra anglo-argentina misero in evidenza come, rispetto al “vecchio acciaio”, alluminio e plastica, alle alte temperature, creassero enormi problemi per l’equipaggio ed i soccorritori delle navi colpite: denso e soffocante fumo nero, incandescenza delle strutture metalliche, insomma un inferno. Molte delle vittime del Belgrano e dello Sheffield morirono, o meglio non poterono essere salvate, proprio per questi fattori.
.
.
AGENDA STORICA DEL 3 MAGGIO

1937: Il romanzo di Margaret Mitchell “Via col Vento” vince il Premio Pulitzer

1963: Il capo delle forze di sicurezza di Birmingham in Alabama, Eugene “Bull” Connor (il soprannome è tutto un programma), non esita ad aizzare i cani della polizia contro i manifestanti per i diritti civili della popolazione nera. Dopo di che, utilizza contro i dimostranti anche manichette d’acqua ad altissima pressione. Purtroppo per “Bull” Connor e per i segregazionisti dell’Alabama tutta questa violenza repressiva avviene sotto gli occhi (ovvero le telecamere) della TV. Le immagini vengono trasmesse in tutto il paese, scioccando l’opinione pubblica ed aumentando la schiera dei favorevoli all’integrazione razziale. Lo stesso Kennedi dirà ironicamente che “il capo della polizia Connor aveva fatto di più per i diritti civili di chiunque altro!”.

1968: Prime proteste degli studenti a Parigi, e prime cariche della polizia. E’ l’inizio del Maggio Francese che innescherà un movimento di protesta e contestazione giovanile in tutta Europa, analogamente a quanto accadeva già negli Stati Uniti, dove in molte università la polizia si trovava a fronteggiare manifestazioni studentesche contro la guerra in Vietnam.

1985: La Microsoft lancia sul mercato Excel

1988: La Casa Bianca conferma che i viaggi e le apparizioni in pubblico del presidente Ronald Reagan sono preventivamente sottoposte ad una “valutazione astrologica” da parte di un astrologo mistico di San Francisco.

1998: Otto minuti dopo la mezzanotte, e dopo un’intera giornata di estenuanti trattative, Jacques Chirac ed Helmut Kohl raggiungono un accordo sulla nomina del presidente della Banca Centrale Europea, nomina che costituisce la premessa e la nascita “ufficiosa” della moneta unica europea, l’Euro. Provvisoriamente il cambio euro/lira è fissato a 1942,03 lire. Quando, nello stesso giorno, 3 Maggio, del 2002, l’Euro diventerà la valuta ufficiale dei paesi dell’Unione Monetaria Europea, l’Italia otterrà un lieve miglioramente del concambio (fissato a 1936,27).

.
.
COMPLEANNI E LUTTI

Il 3 Maggio nascono Niccolò Macchiavelli (1469-1527), l’attore Gino Cervi (1901-1974), il cantante James Brown (1933-2006) ed il comico Dario Vergassola (1957).

Nello stesso giorno si spengono la cantante Dalida (1933-1987), il pioniere americano dello spazio Walter Marty Schirra, uno dei primi astronauti statunitensi (1923-2007) ed il chimico-fisico americano Morgan Sparks (1916-2008).

Nella foto il cacciatorpedienere inglese Sheffield in fiamme


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30508792