Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

20 Maggio 1983: la lunga contesa (anche economica) sulla scoperta del virus dell’Aids

Ci sono voluti 11 anni, infinite polemiche sulle principali riviste scientifiche, l’intervento di capi di stato, ed infine i lavori di una commissione internazionale, per venire a capo della lunga contesa fra scienziati per stabilire chi per primo avesse scoperto ed isolato il virus della malattia del secolo, l’Aids.

Ad annunciarlo quasi contemporaneamente (con articoli sullo stesso numero dell’autorevole rivista “Science” del 20 Maggio 1983) sono un’equipe di ricercatori francesi ed una americana.

L’equipe di ricercatori dell’Istituto Pasteur di Parigi, nella quale spicca lo scienziato Luc Montagnier, annuncia l’isolamento di un virus denominato LAV (Lympho Adenopathy Virus) fortemente indiziato di essere l’elemento patogeno dell’Aids (come verrà poi confermato in un successivo convegno scientifico all’Università della California, l’anno dopo).

Nello stesso numero di “Science” appare anche un altro articolo che illustra un’analoga ricerca condotta dallo scienziato americano Robert Gallo (National Institutes of Health di Bethesda) che dichiara a sua volta di aver collegato l’Aids ad un retrovirus da lui isolato e scoperto già quattro anni prima.

Inizia così la lunga polemica fra il francese Luc Montagnier e l’americano (con evidenti ascendenti familiari italiani) Robert Gallo, sulla primogenitura della scoperta.

A distanza di un anno dalla prima pubblicazione, lo stesso Gallo pubblica, sempre su Science, un altro lavoro in cui battezza “Htlv III” il retrovirus da lui isolato in malati di Aids (un retrovirus della leucemia umana delle cellule T).

Il mondo scientifico è frastornato dalla contesa fra i due ricercatori, da una parte all’altra dell’Atlantico, il nuovo virus viene così provvisoriamente battezzato a livello internazionale con entrambi i nomi “Htlv III/Lav”.

Nel successivo Gennaio del 1985 sia Montagnier che Gallo rendono note le sequenze genetiche dei rispettivi virus, che risultano identiche.

E’ chiaro quindi che il virus è lo stesso, e potrebbe essere passato da uno studio all’altro per uno scambio di culture e di provette, come avviene spesso fra i ricercatori in ogni parti del mondo, e come pare sia effettivamente avvenuto fra Gallo e Montagnier… o fra Montagnier e Gallo?…. Questo è il problema: non si riesce a stabilire chi lo abbia effettivamente isolato per primo.

Nel frattempo Gallo brevetta a suo nome un test fondamentale per diagnosticare l’infezione e controllare il sangue per le trasfusioni.
Il brevetto e le relative royalties danno alla querelle scientifica anche un grosso connotato economico: si tratta di un giro d’affari di enormi proporzioni.

A questo punto intervengono anche i governi. Quello francese di Jacques Chiriac scende subito in campo per difendere nelle sedi legali i propri interessi ovvero quelli di Luc Montagnier nei tribunali. Finchè non si giunge ad uno storico vertice fra lo stesso Chiriac ed il presidente americano Ronald Reagan, nel marzo del 1987, per dirimere diplomaticamente la questione. Si giunge così alla firma di un accordo che prevede la spartizione della scoperta e del brevetto fra Francia e Usa, ovvero fra Montagnier e Gallo, risolvendo anche il problema del nome da dare al virus che viene definitivamente e più semplicemente battezzato “Hiv” (Human Immunodeficiency Virus).

Sembra “pace fatta”. Ma nel 1990 la rivista Science riapre il caso con una sua inchiesta dalla quale emergono nuovi elementi a favore della primogenitura del francese Montagnier nella scoperta.

Le polemiche si riaccendono, e la questione rischia di tornare nelle aule dei tribunali. A quel punto gli stessi National Institutes of Helath di Bethesda, dove lavorava Gallo, decidono di affidare il verdetto definitivo ad una nuova commissione d’inchiesta internazionale. Verdetto che giunge l’11 Luglio 1994, con esito totalmente favorevole a Luc Montagnier ed al suo gruppo dell’Istituto Pasteur, che comprendeva anche Francoise Barrè-Sinoussi e Jaen Claude Chermann.

Nelle foto (dall’alto): il virus Hiv al microscopio elettronico; il prof. Montagnier; il prof. Gallo.

.
.
AGENDA STORICA DEL 20 MAGGIO

325: Si svolge a Nicea (nell’odierna Turchia) il primo “Concilio Ecumenico” della Chiesa Cristiana. E’ in questa occasione che viene adottato il “Credo” tuttora recitato nella messa cattolica, vengono definiti quali sono i vangeli canonici (e ovviamente quali non lo sono, di cui sarà bandita la circolazione e la lettura), ed infine, dato teologico ancor più importante, viene votata (per alzata di mano, non unanime) la natura divina di Gesù che in molti fino ad allora consideravano ancora essenzialmente umana.

1874: Levi Strass ed il suo socio Jacob Davis ottengono il brevetto degli Usa per i loro famosi blue jeans con rivetti di rame.

1902: Cuba ottiene l’indipendenza dagli Stati Uniti.

1932: Amelia Earhart è la prima donna aviatrice a tentare la trasvolata atlantica in solitario.

1940: I primi prigionieri ebrei arrivano nel nuovo campo di concentramento di Auschwitz.

1970: In Italia viene varato lo Statuto dei Lavoratori.

1973: In un incidente sulla pista di Monza, dove era in corso il GP delle Nazioni di motociclismo, muoiono i piloti Renzo Pasolini e Jarno Saarinen.

1999: Le Brigate Rosse tendono un agguato mortale a Massimo D’Antona, docente di diritto del lavoro all’Università “La Sapienza” di Roma.
.
.
COMPLEANNI E LUTTI

Il 20 Maggio è il giorno natale dello scrittore francese Honorè de Balzac (1799-1850), del filosofo economista inglese John Stuat Mill (1906-1873), del cantante Albano Carrisi (1943), dell’attrice americana Cher (1946), dello scrittore Erri De Luca (1950), del giornalista Ferruccio De Bortoli (1953), dell’attore Diego Abatantuono (1955), del regista Gabriele Muccino (1967), dell’attrice Alessia Piovan (1985).

Nello stesso giorno lasciano il mondo terreno il navigatore Cristoforo Colombo (1451-1506), il filosofo francese Paul Ricoeur (1913-2005) ed il paleontologo americano Stephen Jay Gould (1941-2002).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30523056