Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

2 agosto: Carlos chiede ancora colloquio coi PM

Carlos ‘lo sciacallo’, l’ex primula rossa del terrorismo internazionale, ha ribadito di essere a disposizione dei magistrati italiani dell’inchiesta bis sulla strage alla stazione di Bologna del 2 agosto ’80 purche’ l’interrogatorio avvenga in Italia, con le garanzie della legge italiana, da cui si sente tutelato a differenza di quella francese. Lo ha riferito oggi al suo legale, Gabriele Bordoni, con cui ha avuto un colloquio nel carcere di di Parigi, dove è detenuto. – L’avvocato Bordoni ha verbalizzato a mano le circostanze che gli ha raccontato Carlos, il cui vero nome è Ilich Ramirez Sanchez, venezuelano di 63 anni), in 4-5 ore di colloquio e appena arriverà a Bologna depositerà lo scritto. “Qualche indicazione che potrà essere utile Carlos l’ha data – ha spiegato Bordoni – In particolare spunti investigativi sul ruolo di Thomas Kram (terrorista delle ‘Revolutionaere Zellen’ legato allo sciacallo e indagato nell’inchiesta bis, ndr). Non so poi se queste circostanze fossero mai emerse. Lui mi ha detto di no. Chi ha tutte le carte si saprà rendere conto se queste indicazioni, che io reputo interessanti, lo sono veramente, oppure sono cose che già si conoscono o che non hanno integrazione con gli altri elementi. Per me era indispensabile venire a rendermi conto di persona, visto che avevo chiesto tante volte che lo facessero i magistrati della Procura”. “Certo Carlos – ha detto ancora Bordoni – continua a ribadire in maniera veemente, in nome del popolo e della verità, che tutto quello che lui può fare lo farà sempre e che è a disposizione del magistrato italiano”. Carlos a inizio aprile aveva inviato una lettera al legale per ribadire di aver cose da dire sulla strage e su altri fatti di sangue italiani. L’inchiesta bis, condotta dal Procuratore di Bologna Roberto Alfonso e dal Pm Enrico Cieri, nata dalle risultanze della commissione Mitrokhin, vede due indagati: Thomas Kram e Margot Frohlich, pure lei tedesca e legata a Carlos. I pm bolognesi hanno chiesto l’autorizzazione a sentirli per rogatoria in Germania, ma non c’é ancora risposta. L’inchiesta è alternativa a qualla sancita dalle varie sentenze che hanno condannato in via definitiva come esecutori materiali i terroristi ‘neri’ Giusva Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 1107 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:35248376