Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

14 Maggio 964: un Papa ucciso da un marito geloso

14 Maggio 2010: dal Portogallo l’attuale Papa Benedetto XVI ammonisce l’umanità sul rischio che secondo la terza profezia della Madonna di Fatima l’egoismo degli individui e delle nazioni possa condurre a nuove stragi e nuove guerre, ed invita l’umanità stessa a sventare questa diabolica minaccia riponendo fede e speranza nella Madre di Gesù e nella Chiesa di Roma. E prega perché la Chiesa si liberi dai mali, come la pedofilia, che si sono infiltrati anche al proprio interno.

14 Maggio 964: un ben diverso papa, Giovanni XII, al secolo Ottaviano dei Conti di Tuscolo, offre tutt’altro esempio di fede e speranza nella Chiesa di Roma. Ottaviano fatto papa nel 955 a soli 18 anni, con il peso delle armi del padre Alberico, continuò a condurre una vita sfrenata, trasformando la sede papale di allora, il Palazzo del Laterano, in una vera e propria casa di piacere. Amava circondarsi di belle donne e bei ragazzi, svuotando le casse del Vaticano per mantenere i suoi protetti e le sue concubine, ed anche per condurre disastrose campagne militari.

Si alleò con il re di Germania Ottone I promettendogli la corona imperiale, in cambio dei terreni che due secoli prima Carlo Magno aveva donato al papato, ma che in seguito i Re d’Italia si erano ripresi. E così fu. Ma Giovanni XII tradì anche Ottone II, trattando di nascosto con Berengario II, allora Re d’Italia.

Ottone lo venne a sapere dalle proprie spie: attaccò e sconfisse Berengario e quindi si diresse verso Roma per regolare i conti anche con il papa.
Di fronte all’ammutinamento ed alla fuga delle stesse truppe vaticane, a Giovanni XII non rimase che fuggire precipitosamente per le campagne laziali, e da qui raggiungere la Corsica.

L’Imperatore, entrato in Roma, fece imemdiatamemnte indire un nuovo Concilio che dichiarò indegno e deposto per altro tradimento il pontefice che era appena fuggito. Ma quando Ottone con le sue truppe abbandonò Roma, Giovanni XII rientrò dalla Corsica, e grazie alle fazioni della nobiltà romana che avevano goduto dei suoi benefici ed erano rimaste dalla sua parte, riuscì a restaurarsi sul soglio di Pietro, convocò un altro Concilio per dichiarare nulla la condanna a suo carico del precedente, ed infine si vendicò senza pietà dei suoi avversari nell’Urbe, facendo tagliare loro il naso e la lingua.

Riprese quindi la sua vita di piaceri e trasgressioni, e proprio questo gli fu fatale. Pare infatti che la sua morte sia stata provocata dalla rabbia di un marito tradito che sorprese Giovanni XII in flagrante adulterio con sua moglie, e lo gettò da una finestra. Secondo altre versioni Giovanni morì invece per un colpo apoplettico, ma anche in questo caso la sua sfrenata e sregolata condotta di vita non sarebbe certamente stata estranea alla fine di questo discusso pontefice. Altri tempi…
.
.
AGENDA STORICA DEL 14 MAGGIO

1497: Gerolamo Savonarola viene scomunicato da papa Alessandro VI.

1610: Maria de’ Medici diventa regina di Francia.

1610: A Parigi il fanatico cattolico Francois Ravaillac pugnala a morte Enrico IV, re di Francia, nella sua carrozza. Raivaillac temeva che il re progettasse una guerra contro il papa. Catturato e sottratto a stento dal linciaggio della folla, non ebbe però un destino meno straziante. Fu infatti più volte torturato per indurlo a rivelare i nomi dei suoi complici, ma continuò ad affermare di avere agito da solo. Il 27 Maggio dello stesso anno venne quindi condotto in una pubblica piazza, nuovamente torturato e quindi smembrato da quattro cavalli. Alistair Home descrive così i lsuo supplizio: “Prima di venir smembrato… venne scottato con zolfo incendiato, piombo fuso e resina bollenti, le carni vennero strappate con le tenaglie… “. Anche i suoi genitori vennero esiliati, ed agli altri familiari fu imposto di non usare più il nome Ravaillac, per cancellarlo per sempre dalla storia.

1796: Il medico Edward Jenner effettua la prima vaccinazione della storia. Inietta in un ragazzo (erroneamente ritenuto suo figlio) del pus prelevato da una mucca ammalata di vaiolo animale, con l’effetto di immunizzare il giovane dalla malattia. A suggerire questo metodo era stata una nobildonna inglese, Mary Montagu, che l’aveva visto praticare con successo in Oriente.

1869: Primi moti per l’uguaglianza sociale anche fra i banchi delle chiese. A Schilpario, in provincia di Bergamo, si protesta contro i banchi separati per i fedeli più benestanti.

1931: Il Teatro Comunale di Bologna ospita per un concerto il grande maestro Arturo Toscanini, ma l’accoglienza non è certo quella che si aspettava. Il maestro viene infatti preso a schiaffi da un gruppo di fascisti locali per il suo rifiuto di far eseguire l’inno littorio “Giovinezza”.

1835: Negli Usa, un tal Carl Magee, inventa il parchimetro a pagamento.

1948: Israele si dichiara stato indipendente, ed istituisce un proprio governo provvisorio.

1948: Schedatura di massa in Inghilterra. A Blackburn viene uccisa atrocemente una bambina, e la polizia per trovare il colpevole prende le impronte digitali ad oltre 40mila uomini del posto.

1973: Viene lanciata Skylab, la prima stazione scientifica orbitante degli Stati Uniti.

.
.
COMPLEANNI E LUTTI

Il 14 Maggio nascono il regista e produttore americano George Lucas (1944), l’attore statunitense Tim Roth (1961) e l’attrice italiana Valeria Marini (1967).

Nello stesso giorno si spengono il matematico e filosofo Giovanni Vailati (1863-1909), il leader politico austriaco Robert Menzies (1894-1978), il cantante italoamericano Frank Sinatra (1915-1998), l’attrice statunitense Rita Hayworth (1918-1987), il drammaturgo svedese August Strindberg (1849-1912), il cantante ed organizzatore di manifestazioni canore Gianni Ravera (1920-1986) ed il regista italiano Mauro Bolognini (1922-2001).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30551480