Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

1° Maggio 1958: scoperte le fasce di Van Allen, il “campo minato” di radiazioni che circonda la Terra

Se ne supponeva l’esistenza già molto tempo prima che l’uomo iniziasse l’esplorazione spaziale, ma la scoperta definitiva viene fatta solo il 1° Maggio 1958 da parte del fisico americano James Van Allen. Sarà lui infatti a dare il proprio nome alle fasce di particelle, cariche di energia, che circondano la Terra, con lievi flessioni solo in coincidenza del Poli, ad un’altezza di circa 800 chilometri.

Si tratta di fasce stratificate (interne ed esterne) che rappresentano una sorta di “campo minato” di pericolosissime radiazioni che avvolge l’intero pianeta. Radiazioni pericolose per la salute umana (attraversarle costituisce in effetti un grave rischio per gli astronauti, un rischio così elevato da costituire uno dei principali argomenti di cui si avvalogono coloro che sostengono che l’uomo non sia mai stato sulla Luna, che la missione dell’Apollo 11 sia stata una gigantesca messa in scena con effetti speciali hollywoodiani, sostenendo che se gli astronauti avessero realmente oltrepassato le fasce di Van Allen, data la tecnologia e le possibili protezioni del tempo, sarebbero sicuramente morti nel giro di poche settimane). Radiazioni pericolose, questo sì è un dato accertato, anche per tutti i delicati apparati tecnologici dei satelliti artificiali che ruotano intorno alla Terra.

La riprova si ebbe allorchè, nel 1962, gli americani effettuarono un’esplosione nucleare ad alta quota (“Starfish Prime”); la deflagrazione innescò un fortissimo (fortunatamente temporaneo) aumento di energia e di radiazioni delle particelle presenti nelle fasce di Van Allen; e questo fatto causò simultaneamente una serie di malfunzionamenti in numerosi satelliti. Negli ultimi tempi si è trovato il mondo di rendere i sistemi elettronici dei satelliti molto più resistenti alle radiazioni, ma il minaccioso influsso delle radiazioni scoperte da Van Allen non viene mai sottovalutato: per fare un esempio, i tecnici che controllavano dalla Terra il telescopio spaziale Hubble prefericavo spegnere precauzionalmente i suoi sensori quando lo stesso Hubble attraversava le regioni di più intensa radiazione (come l’Anomalia del Sud Atlantico).

La scoperta delle fasce di Van Allen avvenne grazie ai satelliti della serie Explorer (1 e 4, lanciati nel gennaio e nel luglio 1958) e dal Pioneer 3 (lanciato nel dicembre dello stesso anno).

A bordo dell’Explorer 1 furono installati due strumenti per misurare l’intensità dei raggi cosmici progettati dallo stesso Van Allen, che allestì anche un apparecchio per misurare le micro meteoriti (altra grave insidia per tutti i voli spaziali). I satelliti Explorer proveranno l’esistenza di una fascia di particelle attorno a tutto il pianeta. Sarà poi il satellite Pioneer 3 a scoprire l’esistenza di un’ulteriore fascia esterna al di sopra della prima.

Sull’origine delle fasce di Van Allen la tesi più comune è che esse siano il risultato della collisione fra il vento solare ed il campo magnetico terrestre. Il risultato di questa collisione sarebbe stato l’imprigionamento della radiazione solare nella magnetosfera terrestre, per via della forza di Lorenz.

Ma anche l’opera dell’uomo potrebbe avere avuto qualche incidenza nel dare origine a questa pericolosa cintura di particelle che circonda il pianeta. In passato l’Unione Sovietica non esitò infatti ad accusare gli Stati Uniti ad aver dato origine alla fascia interna di Van Allen per via dei suoi esperimenti nucleari nel Nevada; mentre gli Usa rivolsero la stessa accusa all’Urss a proposito della fascia esterna di Van Allen. C’è da dire però che fino ad oggi non si è trovato alcun valido fondamento scientifico per questo genere di accuse, anche perché da quando i test nucleari nell’atmosfera sono stati banditi, non si è verificata alcuna apprezzabile diminuzione dell’intensità delle fasce di Van Allen.

Queste, come si è detto, continuano comunque a costituire in grave pericolo per i satelliti artificiale ed un’altrettanto grave incognita per la salute umana. Vi è anche una pesante incidenza economica nel volo spaziale, dovuta alla necessità di costruire sofisticati e costosissimi scudi per proteggere strumenti ed equipaggi umani dal loro influsso.

C’è stato così chi, come Robert Forward, ha pensato anche ad un sistema per eliminare totalmente tale minaccia, quanto meno per ridurla ai minimi termini. Il sistema di Forward, battezzato HiVolt, si baserebbe sul lancio in orbita di “trappole” elettricamente cariche per deflettere gli elettroni con il nuovo campo elettrostatico generato artificialmente, facendoli così disperdere senza danni. Lo scienziato ipotizza che nel giro di un anno il livello della fascia interna di Van Allen potrebbe scendere all’1% di quello attuale.

.
.
AGENDA STORICA DEL 1° MAGGIO

1328: Al termine delle sanguinose guerre di indipendenza scozzesi, con il trattato di Ediumburgo-Northampton l’Inghilterra riconosce la Scozia come nazione indipendente. Ci vorranno però altri quattro secoli perché le relazioni fra i due stati si normalizzassero del tutto, fino alla firma, nello stesso fatidico primo giorno di Maggio, del 1707, nell’Atto di Unione che diede vita al Regno Unito di Gran Bretagna, fra Scozia, Inghilterra e Galles.

1776: Adam Weishaupt fonda gli “Illuminati di Baviera” a Ingolstadt in Germania, un potente movimento di stampo massonico che ebbe profonda influenza politica e culturale nella società europea del proprio tempo.

1786: Va in scena a Vienna la prima dell’opera “Le Nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart.

1869: Si alza il sipario per la prima volta sulle “Folies Bergère” a Parigi.

1886: Ha inizio negli Stati Uniti lo sciopero generale che porterà i lavoratori ad ottenere le otto ore lavorative; questo evento viene ancora oggi commemorato come “Primo Maggio, Festa dei Lavoratori” nella maggior parte dei paesi occidentali (ma lo si celebra da cent’anni, pur con varie sospensioni, anche in nazioni islamiche come la Turchia). La data commemora anche le vittime degli scontri di Chicago che diedero inizio alle lotte operaie. Un Primo Maggio insanguinato si ebbe anche in Italia, nel 1947, quando a Portella della Ginestra, durante la festa del lavoro, furono uccise 11 persone (fra cui 2 bambini) e ferite altre 27.

1893: Buffalo Bill mette in scena la prima edizione del suo spettacolo itinerante “Wild West Show”.

1931: Viene inaugurato a New York l’Empire State Building: con i suoi 381 metri di altezza (102 piani) è stato a lungo il grattacielo più alto del mondo. Attualmente occupa il 15simo posto in classifica. L’edificio più alto del mondo è ora il grattacielo “Burj Khalifa” di Dubai negli Emirati Arabi, con ben 828 metri di altezza (160 piani). Lo seguono il grattacielo Taipei 101 di Taiwan a 509 metri (101 piani), ed il Shanghai World Financial Center di 492 metri (101 piani). Il più alto grattacielo europeo si trova invece a Mosca: è il “City of Capitals” di 268 metri (59 piani).

2003: Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush dichiara la fine della Seconda guerra del golfo. Purtroppo nella successiva fase di “pacificazione” si avranno invece più vittime civili e militari che durante il precedente periodo di guerra.

2004: Dieci nuovi paesi entrano a far parte dell’Unione Europea. Sono: Polonia, Slovenia, Ungheria, Malta, Cipro, Lettonia, Estonia, Lituania, Repubblica Ceca e Slovacchia.
2009: La Fiat acquisisce il controllo operativo dell’americana Chrysler

.
.
COMPLEANNI E LUTTI

Il 1° Maggio nascono lo scrittore e politico inglese Joseph Addison (1672-1719), lo scrittore italiano Ignazio Silone (1900-1978), lo scrittore Giovannino Guareschi (1908-1968), il musicista Roby Facchinetti (1944), il regista cinese John Woo (1946) e l’attrice Violante Placido (1976).

Nello stesso giorno muoiono il gerarca nazista Joseph Goebbels (1897-1945) ed il campione brasiliano di F1 Ayrton Senna (1960-1994).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7009 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:30388872